venerdì 24 febbraio 2012

6 passi nel giallo - Presagi

E' iniziato mercoledì 22 Febbraio questo ciclo di film gialli/thriller che andrà in onda su Canale 5 ogni mercoledì alle 21. Il promo mandato in onda promette brividi e grandi nomi della regia del mistero italiana, quali Lamberto Bava e il figlio Roy, a fare da regia a questi sei film, slegati l'uno dall'altro, che andranno in onda. Il primo di questi film è "Presagi", con Andrea Osvart, Craig Bierko e Alessandro Riceci. Inutile dire che di questi tre non ne conosco neanche uno.




[caption id="attachment_162" align="alignright" width="330" caption="La bambina "protagonista" del primo film del ciclo."][/caption]

La trama in breve: Annalisa Dossi (Andrea Osvart) è proprietaria di un bar a Malta. Ha perso il marito tre anni prima e vive con la figlia Margherita. Annalisa ha spesso dei sogni o delle visioni che le prevedono eventi futuri. In uno di questi sogni vede una bambina in fuga che viene inseguita da un uomo in nero, che presto si trasforma in una pantera. La donna avverte la polizia ma non viene creduta. In realtà, invece, è appena scomparsa una bambina che è molto simile a quella del sogno. L'unico a crederle è il detective Harry Chase, ex agente dell'FBI, che inizierà ad indagare basandosi sulle sue visioni.


Diciamo che il film, per quanto riguarda la trama, la fotografia ben curata (soprattutto nelle scene dei sogni), il film regge. E' un discreto film giallo adatto per il pubblico televisivo che non si vuole impegnare troppo. Peccato per gli attori e per i doppiatori (il film è stato girato tutto in inglese). Se da un certo punto di vista gli attori sono molto anonimi, l'espressività del volto è quasi nulla, mantengono sempre la stessa faccia per tutto i film nelle situazioni più disparate, il vero duro colpo inferto alla buona riuscita del film è stato il doppiaggio. Recitato malissimo, senza alcun tipo di coinvolgimento e recitato in maniera pessima durante tutte le scene di tensione (anche se poche).


Insomma, questi grandi nomi del grande cinema giallo promesso mi hanno deluso in questa prima puntata. E' ovvio che se i doppiatori rimarranno grosso modo gli stessi per tutto il resto del ciclo questi film che andranno in onda non potranno di certo funzionare. Potrei dare una nuova possibilità guardando il prossimo film "Sotto protezione", ma le premesse, visto come è stato trattato il primo film, non mi affascinano per niente.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...