giovedì 19 aprile 2012

Saturday Night Glee-ver

Come immagino molti di voi avranno visto, nell'ultima puntata è stata fatta una specie di tributo alla colonna sonora di "La febbre del Sabato Sera", film cult con John Travolta in cui il protagonista si trova a fare i conti con il proprio indiscutibile talento e con le scelte di vita conseguenti ad esso. Il film inoltre ha rappresentato, soprattutto dal punto di vista musicale, un'intera generazione. Ecco. Non la mia. E lo dimostra il fatto che non ho mai visto il film in questione, però conosco abbastanza bene le canzoni che ne fanno parte, anche perchè, bene o male, il genere disco (che è forse il genere che meno apprezzo dell'intero panorama musicale storico e mondiale), deve molto, moltissimo a quel periodo. Infatti le canzoni disco di quel periodo non hanno niente a che vedere con quelle che ci vengono propinate e somministrate oggi. Sono di tutt'altro livello!


Siccome non sono assolutamente in grado di parlare nè del film "Saturday Night Fever", nè della musica disco in generale, cercherò di scrivere qualcosina sull'ultima puntata di Glee, secondo me senza ombra di dubbio la migliore di questa terza (un po' ombrosa) stagione, superando di qualche spanna la puntata natalizia, che secondo me è stato, fino a martedì, il punto più alto raggiunto dalla stagione.


Se infatti la storia della puntata si inserisce benissimo in quella di tutta la serie, in cui i suoi protagonisti sono alle prese con la scelta del college o comunque con le varie scelte sul proprio futuro, la ripresa della colonna sonora "La febbre del Sabato sera" viene data ai ragazzi, soprattutto ai tre che ancora non hanno fatto una reale scelta, per spronarli ad avere autostima e per aiutarli a prendere una decisione. Non a caso infatti le canzoni meglio eseguite e più rappresentative dell'intera puntata sono quelle eseguite da Mercedes, che si esibisce in una fenomenale, davvero fenomenale, versione di Disco Inferno, quella eseguita da Santana, If I Can't Have You, e quella eseguita da Finn, More Than a Woman.







Oltre alle bellissime canzoni dei tre (forse tra i tre Finn è stato quello che l'ha fatta peggio, ma a me è piaciuta abbastanza), la vera chicca di puntata, quella che mi ha realmente folgorato sulla via di Damasco. Wade, ma soprattutto il suo alter ego, Unique. Una voce ed un esibizione fantastica con una canzone, Boogie Shoes, che non avevo mai sentito in vita mia, ma che già amo! Essendo Wade il vincitore del Glee-Project, lo vedremo come personaggio nella serie, quindi la speranza che approfondiscano bene la sua storia, e anche quella che lui debba cantare in ogni episodio, per forza, perchè è fantastico, arrivano d'obbligo.







Infine, un anticipazione. Sto preparando una mega-classificona delle serie tv che ho visto della stagione 2011/2012! Iniziate ad ipotizzare dove potrebbe/dovrebbe stare Glee secondo voi e quando sarò pronto vedremo se le vostre aspettative saranno confermate o "deluse"!!!


 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...