martedì 22 maggio 2012

Telefilm Chart 2011/2012 - Premi Speciali

Finita la rassegna dei telefilm della stagione, è ora tempo di dare qualche, anche questa volta personalissimo, premio speciale. Ma prima, il riepilogo definitivo della classifica!




  1. American Horror Story

  2. Once Upon a Time

  3. Homeland

  4. The Walking Dead (Stagione 2)

  5. Game of Thrones (Stagione 2)

  6. The Vampire Diaries (Stagione 3)

  7. Touch

  8. New Girl

  9. Spartacus: Vengeance (Stagione 2)

  10. Pretty Little Liars (Stagione 2)

  11. Dexter (Stagione 6)

  12. The Big Bang Theory (Stagione 5)

  13. Glee (Stagione 3)

  14. Supernatural (Stagione 7)

  15. The River

  16. Alcatraz

  17. Awake

  18. Ringer

  19. Terra Nova


E ora... I premi speciali!!!


Miglior attore protagonista: Kiefer Sutherland (Touch)
Un po' perchè ho visto poche serie in cui il protagonista assoluto è maschile un po' perchè la sua prova in questa prima serie di Touch è daverro buonissima. Non ai livelli di 24, ma la migliore tra tutte quelle che ho visto.


Miglior attrice protagonista: Claire Danes (Homeland)
Molto difficile la scelta, ma alla fine è ricaduta sulla protagonista di Homeland, bravissima nell'interpretare il suo ruolo di "sola contro tutti".


Miglior attore non protagonista: Robert Carlyle (Once Upon a Time)
Qui non ho avuto dubbi. Il mio personaggio preferito dell'anno, quel Mr.Gold/Tremotino di Once Upon a Time che ci regala il suo carattere subdolo, pazzo e calcolatore.


Miglior attrice non protagonista: Jessica Lange (American Horror Story)
Anche qui pochi dubbi e poco da dire. Personaggio fondamentale in tutta la storia, interpretazione magistrale di un personaggio che mi resterà nel cuore a lungo.


Miglior sigla iniziale: American Horror Story, Game of Thrones
Qui la vittoria va a pari merito alle due sigle. La prima angosciante e tetra, la seconda un capolavoro di grafica.


AMERICAN HORROR STORY





GAME OF THRONES





Miglior canzone eseguita dagli attori: Boogie Shoes (Glee), Do The Know it's Christmas? (Glee), Take on Me (Chuck)
Qui ne vanno tre a pari merito perchè non so proprio quale scegliere. La prima eseguita alla perfezione da Unique, personaggio che diventerà un cult della serie Glee, la seconda perchè è una canzone che mi ha sempre emozionato particolarmente, eseguita molto bene dal cast di Glee, la terza, pur non avendo seguito la quinta serie di Chuck, che mi resterà nel cuore come l'ultima esibizione dei Jeffster!


BOOGIE SHOES





DO THEY KNOW IT'S CHRISTMAS?





TAKE ON ME





Miglior inquadratura: Hershel che, di spalle, spara da solo a un'orda inferocita di Zombie (The Walking Dead)
Questa inquadratura mi ha gasato. Dura pochi secondi, ma racchiude tutta la tensione del season finale di The Walking Dead!

9 commenti:

  1. Ma scusa, non capisoc come sia possibile che nei top 20 non compaia braking bad oppure mad men??

    RispondiElimina
  2. NON LE HO VISTE, E' COSI' DIFFICILE LEGGERE BENE PRIMA DI COMMENTARE???

    RispondiElimina
  3. Non voglio mettere in dubbio il fatto che tu sia un attento osservatore di serie Tv,ma vedere The Vampire Diaries, una soap opera per adolescente "vampiresca" al 6° posto e non aver messo in calssifica un capolavoro come True Blood....e addirittura mettere Dexter all'11 posto????!!!

    RispondiElimina
  4. Dexter che, nella sesta stagione ha sbroccato totalmente per ridicolezza, cattivo assolutamente poco credibile (son più cattivo io del killer dell'Apocalisse dai... Avrei dato molti più pensieri a Dexter) e la storia incestuosa tra Deb e Dexterè qualcosa di ridicolo.

    True Blood che nella quinta stagione non ci ha fatto capire un acca di quello che è successo, perdendo tutto ciò che aveva nelle prime due stagioni ed inserendo improbabili storie secondarie (tra l'altro, almeno una decina, non due o tre).

    The Vampire Diaries ha una storia secondaria e nelle sue tre serie è andato sempre in crescendo. Soap opera vampiresca forse si, ma almeno è capace di mantenersi su livelli abbastanza godibili.

    RispondiElimina
  5. Dexter: Non tutti i cattivi devono essere come Bane di batman,un serial killer affetto da misticismo apocalittico,che sviluppa i suoi delitti con un chiaro sfondo colto e letterario, sarebbe stato ridicolo se fosse stato diverso e l'idea di una mente fragile manipolata da un professore universitario,che in fine si rivela il vero folle autore dei delitti, è semplicemente geniale. La tua predisposizione all'horror influenza evidentemente il tuo giudizio, su come dovrebbe o non dovrebbe essere un "cattivo" per far paura, fa molto più paura la normalità e la fragilità del bravo ragazza che si rivela un killer invasato, che Freddy Grueger dotato di lame rotanti...per non parlare del conflitto psicologico che emergeva nel suo confronto con la sorella. Per quanto riguarda le fantasie "incestuose"(non sono parenti di sangue) di Deb nei confronti di Dexter non ci trovo niente di ridicolo,anzi è una spiegazione più che verosimile rispetto al comportamento "nevrotico" che ha sempre avuto con gli uomini e al fatto che il fratellastro è sempre stato il suo rifugio,inoltre in tal modo hanno enfatizzato il conflitto emotivo che si manifesterà nel finale,con la scoperta della reale natura del fratellastro.

    True Blood: Non ci ho trovato nulla di incomprensibile, c'è sicuramente in elevata dose di misticismo, ma è nella natura della serie.

    Naturalmente de gustibus ;)

    p.s. in ogni caso guarderò le 3 serie al top della tua hit.

    RispondiElimina
  6. Ok, comprendo la tua critica ma non il paragone con Bane di Batman (che ancora non l'ho visto, ma lo vedrò). Un altro dei problemi è stata la recitazione di Colin Hanks a rendermelo un cattivo poco credibile. Cioè, Trinity viaggiava anni luce avanti e per la serie, probabilmente la fine della quarta stagione è stato il famoso "salto dello squalo"

    RispondiElimina
  7. Ciao a distanza di un po di tempo, devo riconoscerti un ottimo gusto, per quanto riguarda homeland e American Horror Story, quest'ultimo in particolare la seconda stagione è un capolavoro. Sono diventate le mie 2 serie tv preferite.

    RispondiElimina
  8. guardo quintali di serie, ma AHS non mi ha mai preso, tanto che l'ho abbandonata dopo due episodi..
    non commento (giustamente, son gusti) la classifica, ma son d'accordo su quello che dici su dexter..
    se posso consigliarti due cose: breaking bad (da vedere perchè finisce quest'anno) e black mirror (6 episodi/capolavori)! =)

    RispondiElimina
  9. Guarda anche la Season 2 di AHS, è valida e la storia cambia del tutto quindi comunque gli va data un'opportunità.

    Breaking Bad lo recupererò, ma sicuro sicuro non ce la faccio per questa estate e per metterlo nella classifica di quest'anno. (Seguimi, che tra un paio di mesi arrivo eheh).

    Black Mirror ci farò un pensierino.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...