lunedì 30 luglio 2012

Olimpiadi 2012 - Giornata 2

Dopo l'orgia di medaglie della prima giornata, chiusa al secondo posto nel medagliere, ecco che la giornata di oggi, che vedeva i nostri impegnati più o meno nelle stesse discipline di ieri, ci regala meno medaglie, qualche risultato deludente, ma per certi versi godurioso, e l'inizio del torneo di pallacanestro. Ora non venitemi a dire che il torneo di pallacanestro è iniziato ieri con le donne, perchè quella è una pallacanestro minore, o per drla con termini da simil-maschilismo o simil-xenofobia, una pallacanestro DIVERSA.



Delude l'arco a squadre femminile con l'eliminazione agli ottavi contro la Cina, in maniera clamorosa e rocambolesca, per un solo punto di distacco. Delude, allo stesso modo, la nazionale di pallavolo maschile, impegnata nel match contro la Polonia, perso 3-1 in maniera piuttosto schiacciante e disonorevole. Così come Stefano Cipressi, presto eliminato dalle (noiosissime) gare di canoa. Così come delude ancora più clamorosamente il duo di tuffi sincronizzati Cagnotto-Dellapè, che sbagliando l'ultimo tuffo scivola al quarto posto di una gara in cui sembrava aver ipotecato quanto meno la medaglia d'argento (anche perchè il duo cinese era obiettivamente inarrivabile.


Molte le soddisfazioni negli sport solitamente meno seguiti ma nessuna medaglia inaspettata: Chiara Cainero arriva in finale nello Skeet, ma non riesce ad arrivare oltre al quinto posto; Fabio Scozzoli arriva in finale nei 100m rana, ma non riesce a strappare qualcosa di meglio di un settimo posto, così come Arianna Barbieri, che prima, nella batteria dei 100m dorso, batte il record italiano qualificandosi per le semifinali, poi si scioglie come neve al sole e non riesce ad approdare alla finale.


Delusione anche per la staffetta 4x100 maschile che arriva in finale ed anche lei arriva settima, ma soprattutto per Federica Pellegrini. Allora, sia chiaro. Io se vince Federica Pellegrini sono contento perchè vince un'italiana, ma se perde Federica Pellegrini son contento perchè perde Federica Pellegrini. Il quinto posto di oggi nella finale dei 400 stile libero, delude per il risultato italiano ma mi fa godere per quanto odi il personaggio mediatico che lei stessa si è voluta costruire.


Per parlare di cose belle, iniziato il torneo di basket che subito ci ha mostrato di che pasta è fatto il Team USA (scusate ma io di chiamarlo Dream Team, finchè non vedo quanto meno i tre cloni di Michael Jordan, Larry Bird e Magic Johnson mi rifiuto), mostrandoci un buon gioco di squadra e demolendo, per poi passare sopra i corpi dei cadaveri morti in battaglia, la squadra francese guidata da Tony Parker. Il risultato finale è di 98-71. Schiacciati. CI offre una buona prestazione anche la Spagna di Sergio Scariolo che batte 97-81 la Cina del mio personalissimo anti idolo Jianlian (mi sta sulle palle, ed è un raccomandato strapippone), con 21 punti del porta bandiera Pau Gasol e 17 di Ibaka.


Buon risultato anche per la squadra di pallanuoto maschile, all'esordio nel girone, vincete per 8-5, non senza correre qualche rischio, contro l'Australia.


Le medaglie di oggi sono arrivate dal Judo, con Rosalba Forciniti che nella finale per il bronzo pareggia 0-0 nel tempo a disposizione, ma vince per decisione unanime dei giudici, aiutati probabilmente dalla manovra andata a segno fuori tempo massimo. L'altra medaglia, questa volta d'argento, arriva allo sciabolista Occhiuzzi, che, dopo aver battuto agli ottavi nel derby italiano il rivale Montano, ha la strada spianata per la finale, dove incontrerà però il carichissimo Szilagy che lo batterà in maniera piuttosto schiacciante. Peccato per Tarantino, che complice un'ingenuità che gli costa il punto decisivo, viene eliminato agli ottavi giocandosi la possibilità di combattere per una medaglia.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...