mercoledì 1 agosto 2012

Olimpiadi 2012 - Giornata 4

Era impensabile che mantenessimo per tutta la durata della manifestazione i risultati che avevamo avuto nella prima giornata. Così, copo tre giornate consecutive in cui i nostri colori riescono a portare a casa almeno una medaglia, andando sempre in calo, ecco che nella giornata di ieri, per la prima volta in questa Olimpiade, rimaniamo a bocca asciutta.


Per noi nelle competizioni in cui eravamo impegnati ieri solo eliminazioni anzitempo, risultati deludenti e soprattutto dichiarazioni scomode e fuori luogo. Mentre continuiamo ad andare discretamente bene, o per lo meno a fare risultati positivi, negli sport di squadra, che sono sicuro ci regaleranno qualche soddisfazione.


La giornata di oggi ha visto tra gli eventi principali le batterie dei 100 stile libero uomini, in cui i nostri Luca Dotto e Filippo Magnini sono stati eliminati subito, e la finale dei 200 metri stile libero donne, in cui Federica Pellegrini è arrivata soltanto quinta. Inutile dire che questi risultati, seppur deludano per i nomi coinvolti, sono grandissima cosa per me, che ora come non mai non sopporto nè la Pellegrini nè il suo megaiperamatissimo fidanzato Magnini. Ma magari le loro sconfitte sono tutta colpa dei preparatori...



I nostri italiani deludono anche nel tiro con l'arco. DOpo l'eliminazione bruciante di Galiazzo, esce anche l'arciere che ci ha regalato la medaglia d'oro all'ultima freccia Frangilli. Eliminazione quasi istantanea anche nel Judo per Antonio Ciano, fuori ai sedicesimi di finale.


Buoni risultati arrivano dal tennis, in cui il duo Errani-Vinci accede al terzo turno, mentre gli uomini, Bracciali e Seppi, vengono prontamente eliminati. Quinto posto anche per l'azzurro Luigi Agostino Lodde nello skeet.


Pallavolo maschile che ha il suo pronto riscatto battendo 3-1 l'Argentina non senza sofferenze, mentre il Settebello incappa in un pareggio per 7-7 contro la Grecia. Dei nostri fiorettisti in gara, Aspromonte, Cassarà e Baldini, due vengono eliminati ai quarti di finale, mentre Baldini, sconfitto in semifinale, non riesce a conquistare il bronzo.


Poco da dire ha invece la partita di pallacanestro tra Stati Uniti e Tunisia, vinta in assoluta scioltezza, quasi come un allenamento, dai campioni che militano nella NBA (proseguo col mio rifiuto categorico di chiamarlo Dream Tem, sia chiaro), mentre la Francia batte in una gran bella partita l'Argentina, guidata da un Tony Parker abbastanza in palla.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...