domenica 5 agosto 2012

Olimpiadi 2012 - Giornata 8

Sorprese, record e buoni risultati di squadra nella giornata olimpica di ieri. Già Venerdì era iniziato il programma di atletica, ma ieri si sono disputate le qualificazioni per una delle gare più attese, i 100m maschili, mentre nei 100m femminili è stata assegnata la medaglia d'oro alla giamaicana Frazer. Vedremo se questa sera i giamaicani sapranno replicare con i loro fiori all'occhiello Bolt, Powell e Blake, che secondo me si spartiranno le medaglie del podio, un po' come fecero le nostre fiorettiste nella prima giornata della manifestazione.


Questa volta però non è la scherma a regalarci grosse soddisfazioni: il nostro trio di spada femminile viene eliminato subito al primo turno e quest'oggi si chiuderanno le Olimpiadi della scherma con la prova a squadre del fioretto maschile.


Ottimo risultato, anche se abbastanza preventivato, arriva dalla nostra coppia di Beach Volley femminile, che batte con un doppio 21-15 la coppia spagnola, qualificandosi per i quarti di finale in cui affronteranno i vincitori tra USA e Olanda. RIsultato soffertissimo invece nella pallavolo maschile. La squadra di Berruto si trova sotto 2-0 contro l'Australia, ma grazie alla stupenda prova di Lasko e Zeitzev riesce a recuperare e infine a vincere per 3-2. Anche il Settebello, vincendo 9-6 contro il Kazakhstan strappa il pass per i quarti di finale della competizione. Manca ancora una partita per definire quale sarà la sua avversaria.


Nei tuffi grande prova in semifinale per la nostra Tania Cagnotto, che chiude seconda in classifica, qualificandosi per la finale. Male invece Francesca Dallapè, eliminata. Buona prova anche nel ciclismo. Nell'Omnium il nostro Viviani è secondo in classifica generale dopo tre competizioni, con la prova che si concluderà oggi con il chilometro da fermo.


Pallacanestro USA che finalmente ci regala qualche emozione. Un po' per demerito della squadra statunitense, un po' per enormi meriti della squadra lituana, per la prima volta in questo torneo abbiamo una partita. Alla fine sarà comunque vittoria per la squadra dei campioni americani, ma solo di 7 punti, cancellando idealmente quel -83 subito dalla Nigeria, che ci aveva fatto pensare che vedere le partite con gli Stati Uniti coinvolti fosse totalmente inutile. La Russia, guidata da Blatt, lascia la sorpresina alla Spagna, vincendo la partita di 3 punti.



Nei grandi risultati di oggi c'è da segnalare quello di Jessica Rossi nella prova del tiro a volo nella fossa olimpica. La nostra tiratrice si qualifica alle finali con il punteggio di 75/75, segnando in finale uno storico 24/25, per un totale di 99/100, che le consegnerà in sequenza record olimpico (91/100 prima), record del mondo (96/100 precedentemente) e, ovviamente, la medaglia d'oro nella competizione, conquistata con ben 5 tiri d'anticipo sulle avversarie. Le tre seconde, che poi si sono sfidate nello spareggio per l'assegnazione di argento e bronzo, sono arrivate a 93/100. Una prova storica per un'atleta appena ventenne, che ha ancora tante Olimpiadi davanti per rendere perfetto il suo record.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...