venerdì 14 settembre 2012

Weekend al cinema! - 14.09.2012

Ed eccoci qui, pronti per un altro weekend cinematografico con (poche) uscite interessanti, ma comunque molte se se ne calcola la media rispetto alle uscite totali (quando mi imbatto in questi ragionamenti matematici saltate due righe a piè pari, sono (quasi) ingegnere, ho proprio bisogno di farli...). Purtroppo alle due uscite abbastanza interessanti se ne contrappongono quattro che si potrebbe normalmente lasciare passare inosservate, tanto nessuno ne sentirebbe la mancanza. Oggi si segue un ordine ben preciso (che poi è lo stesso seguito dal sito su cui mi informo, ComingSoon, guarda caso), ovvero si parla prima dei film meno interessanti e poi dei più interessanti.


Cosa aspettarsi quando si aspetta di Kirk Jones.
La mia capacità di bollare i film ancora prima di vederli è uno dei miei più grandi difetti, probabilmente. Difetto che mi porta a non voler vedere a priori determinate cose e che potrebbe farmi perdere delle perle. Non me ne frega niente, io questa potenziale perla (non ci credo neanche un po' a quello che ho appena scritto, leggete l'esatto contrario) voglio assolutamente perdermela. Ma proprio assolutamente, nessuno mai mi convincerà a guardare una commedia in cui ci sono Cameron Diaz e Jennifer Lopez. MAI! Senza poi considerare il fatto che saprà assolutamente di già visto, rivisto, stravisto ed anche stra-odiato.


E' stato il figlio di Daniele Ciprì.
In realtà, guardando il trailer e leggendo la trama su "Comingsoon", ancora non ho capito di cosa diavolo parli questo film. Sarà proprio per questo motivo che la cosa non mi interessa minimamente. Tanto ci penserà il mio cinema più vicino a non farmi nemmeno venire in mente di vederlo, visto che mi ci posso giocare qualsiasi cosa, non verrà nemmeno messo in programmazione. Anche se, in realtà, presentato alla Mostra del Cinema di Venezia appena conclusa, sembra aver riscosso un discreto successo da parte della critica. Quindi, sono combattuto.


Gli equilibristi di Ivano di Matteo.
Ecco qui che passa al cinema la solita storia sulla vita quotidiana degli abitanti del nostro paese. Questa volta, il tema della pellicola è la separazione di una coppia sposata. Protagonista della vicenda interpretato da Valerio Mastrandrea, attore che non mi piace proprio per niente.


Pieta di Kim Ki-duk.
Eccolo qua, il vincitore del Festival del Cinema di Venezia, che, stranamente, viene mandato subito al cinema, senza aspettare qualche annetto come siamo consueti fare qui in Italia. Film assolutamente da vedere, perchè ha vinto un premio importante e anche per i commenti più che positivi che ha ricevuto. Il vincitore di un concorso cinematografico così importante è un film che non bisogna perdere per nulla al mondo.


Prometheus di Ridley Scott.
Il film evento di questa settimana cinematografica, che ho deciso di guardare anticipatamente e di cui, a breve, uscirà la mia recensione. Giusto per anticiparvi qualcosa, quello che nei progetti iniziali del regista voleva essere un prequel di Alien, è stato modificato e reso una storia a sè, che comunque mantiene le stesse basi del precedente capolavoro di Ridley Scott. L'argomento che tratta, tra le altre cose, secondo me è di assoluto interesse e non posso che consigliarvelo. Non aspettatevi niente di eccezionale però!


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...