venerdì 5 ottobre 2012

Revolution

Per molte serie che inizio a guardare da zero ritengo che il terzo episodio sia una specie di crocevia. Se al terzo episodio la serie non è riuscita a convincermi anche solo un minimo la mollo. E siccome quest'anno seguo molte nuove serie, voi con me seguirete le mie peripezie telefilmiche, piano piano, man mano che mi viene l'ispirazione per scrivere qualcosa su di esse.


Revolution
(serie tv, stagione 1, ep. 1-3)
Rete Americana: NBC
Creatore: Erik Kripke
Cast: Tracy Spiridakos, Graham Rogers, Billy Burke, Zak Orth, Anna Lise Phillips, Daniella Alonso, J. D. Pardo, Giancarlo Esposito, David Lyons, Tim Guinee, Elizabeth Mitchell
Genere: Fantascienza, Post-apocalittico


La trama in breve: A seguito di un blackout, l'intera Terra si ritrova senza elettricità nè dispositivi elettronici. Quindici anni dopo il blackout il mondo è radicalmente cambiato. I governi sono irrimediabilmente caduti e le persone devono fare affidamento alle proprie abilità per sopravvivere, anche solo per trovare del cibo.


Diciamo che io da questa serie mi aspettavo molto. Per lo meno un qualcosa di accattivante, visto l'argomento che tratta e come sia stata sponsorizzata la serie. Anche perchè il suo ideatore, Erik Kripke, è quel genio che mi ha creato Supernatural, il cui declino è proprio iniziato nel momento del suo abbandono. Dietro ci sta anche un grande nome delle serie tv, tale JJ Abrams, che a capolavori come Lost, Alias e Fringe ha saputo alternare anche irresistibili ciofeche. D'altronde, quando cerchi di mettere il tuo nome dappertutto il rischio di essere incostante c'è.


Dunque, dopo un primo episodio che mi aveva fortemente deluso perchè la serie appariva banale e, soprattutto, non parlava di quello di cui avrebbe dovuto parlare, nel secondo episodio ai miei occhi c'è stata una leggera ripresa. Intanto non mi è venuto sonno guardandolo, ma poi, quanto meno, si è iniziato a parlare in maniera leggermente più seria di questa benedetta elettricità.


Questo, fondamentalmente, è uno dei motivi per cui mi trovo ancora nel limbo nel giudicare questa serie, che è interessante abbastanza ma che rischia, ed il rischio è veramente altissimo, di fare la fine di Alcatraz e Terra Nova (in termini di ascolti invece sembra stia viaggiando decentemente). Non mi ha ancora preso completamente.


Voto: 5 (per ora, avrete mie notizie)

3 commenti:

  1. per me una serie pessima, con idee già viste e straviste, attori e personaggi pessimi.
    in pratica: vedo mooolto difficile un suo miglioramento... :)

    RispondiElimina
  2. Il cast è pessimo anche per me. Ma farò finta di niente e mi concentrerò sulla trama. Vedremo che accadrà!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...