martedì 4 dicembre 2012

When the Lights Went Out

http://cdn.ilcinemaniaco.com/wp-content/uploads/2012/12/When-The-Lights-Go-Out-recensione-in-anteprima-2.jpgGran Bretagna 2012
Titolo Originale: When the Lights Went Out
Regia: Pat Holden
Cast: Kate Ashfield, Nicky Bell, Alan Brent, Claire Catterson, Jacob Clarke, Hannah Clifford, Martin Compston
Genere: Horror


La trama in breve: La famiglia Maynard riesce dopo grandi sacrifici a trasferirsi nella casa dei loro sogni. Ben presto la figlia Sally inizierà ad avvertire strane presenze che infestano la casa.


Seguendo il filone horror a cui appartengono i due successoni "Poltergeist - Demoniache presenze" e "Amityville Horror" Pat Holden riesce a costruire un film che, pur non aggiungendo niente di nuovo al genere "case infestate dai fantasmi", riesce a farsi guardare per tutta la sua (breve) durata, senza mai stancare.


Le produzioni britanniche sono note soprattutto per la cura della confezione e per il perfezionismo con il quale si contraddistinguono rispetto ad altro. Solitamente uno dei loro più grandi difetti è la mancanza di anima, cosa in cui non incorre questa pellicola (anche perchè, non essendo un film drammatico metterci l'anima non è detto che sia proprio necessario).


La parte horror del film è basata su una creazione della tensione che io ho trovato abbastanza buona, non eccelsa e niente affatto impeccabile, ma quanto meno stai bello fisso davanti allo schermo. Purtroppo c'è nelle parti in cui si vuole fare paura un uso troppo preponderante dello spavento improvviso, anche se in realtà i balzi sulla sedia sono abbastanza sostenuti.


Peccato per il finale piuttosto sbrigativo che sembra rovinare quanto di dignitoso fatto in precedenza.


Voto: 6,5

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...