sabato 5 ottobre 2013

Arca Russa (2002)

Russia, Germania 2002
Titolo Originale: Русский ковчег (Russkij Kovčeg)
Regia: Aleksandr Sokurov
Sceneggiatura: Aleksandr Sokurov, Anatoli Nikiforov, Boris Khaimsky, Svetlana Proskurina
Cast: Aleksandr Sokurov, Sergei Dontsov, Mariya Kuznetsova, Leonid Mozgovoy, Mikhail Piotrovsky, David Giorgobiani, Aleksandr Chaban
Durata: 96 minuti
Genere: Drammatico, Storico


La trama in breve: Un viaggio all'interno della storia della Russia, attraverso gli occhi di un ideale viaggiatore del tempo contemporaneo.


Sto partecipando ad un giochino su un Forum, giochino che attraverso un megatorneo eleggerà il miglior film dal 2000 ad oggi. Io ho già una mia ideuzza tra quelli che ho visto, ma intanto mi devo recuperare quelli che non ho visto e "Arca Russa" è uno di questi. Film tra le altre cose che mai mi sarei aspettato di dover recuperare.



Il film ha questa peculiarità: è stato una vera e propria impresa nel cinema contemporaneo. Già ci aveva provato Hitchcock nel film "Nodo alla gola", ma a causa di mezzi tecnici insufficienti per l'epoca è stato costretto a simulare la cosa mettendo assieme otto piani sequenza diversi che si univano nelle parti in cui lo schermo diventava nero. Successivamente a questo film sono riusciti nell'impresa "La casa muta" (che però probabilmente ha un imbroglio molto simile al film di Hitchcock) e il suo remake "Silent House". L'impresa di cui parlo è realizzare un film con un solo piano sequenza.


E, giusto per dire, essendo il piano sequenza una tecnica usata nel cinema che prescinde dal montaggio, la realizzazione di questo film è stata interrotta per ben tre volte a causa di problemi tecnici. Voi pensate agli attori coinvolti, magari arrivati alla scena conclusiva del film:
SOKUROV: "Scusate, si è bloccata la telecamera con cui sto realizzando il film"
CORO DI 800 PERSONE: "Ma vaffanculo, mo' dobbiamo rifare tutto daccapo".


Scherzi a parte, il film ha una potenza visiva impressionante, forse è un po' ostico per chi, come me, sa poco o nulla della storia russa e quel poco che sa è filtrato dalla prof di storia del liceo dichiaratamente comunista. Un'impresa difficilmente ripetibile per il regista Sokurov quella di riuscire a creare, oltre ad un esercizio di stile, un film che ti riesca a trasportare all'interno di un mondo.


Voto: 8+

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...