lunedì 25 novembre 2013

La casa 2 (1987)

USA 1987
Titolo Originale: The Evil Dead II: Dead by Dawn
Regia: Sam Raimi
Sceneggiatura Sam Raimi, Scott Spiegel
Cast: Bruce Campbell, Sarah Berry, Dan Hicks, Kassie DePaiva, Richard Domeyer, John Peakes, Lou Hancock, Denise Bixler, Ted Raimi, Sam Raimi
Durata: 83 minuti
Genere: Horror, Commedia nera

La trama in breve: Il film riprende con un breve riassunto del capitolo precedente della saga, per poi ricominciare dal punto in cui era finito il primo, con Ash che veniva attaccato da una forza demoniaca. Scoperto che non c'è nessuna via di fuga dal bosco, Ash è costretto a rifugiarsi nello chalet e a combattere da solo contro le forze demoniache che abitano il bosco.

Dopo aver visto par la prima volta questa estate il primo film della saga firmata Sam Raimi de "La casa", che mi era assai piaciuto e alla prima visione, solo in casa, completamente al buio, un pochino, non troppa, paura me l'aveva anche fatta, non mi aspettavo di trovarmi davanti un secondo capitolo che prende una swingola componente del suo predecessore e la amplifica all'inverosimile. Sacrificando un po' la componente horror, Sam Raimi è riuscito a creare un cult divertentissimo, quasi al limite del trash, ma che di trash ha poco o nulla.

Ritorna protagonista della storia Bruce Campbell, sul quale si è notato, assieme ai compagni di visione (sabato sera faceva un freddo bestia e la sera prima ci eravamo sfondati, non c'è nulla di meglio di un film con popcorn col camino che scalda), un assoluto miglioramento nella recitazione. Le sue espressioni facciali diventano il fulcro del film, eclissando quasi interamente tutti gli altri personaggi sui quali si susseguono morti atroci ma che non lasciano particolarmente il segno a livello cinematografico.

E se, persa la componente horror, si è deciso di puntare più sul creare un horror che provocasse risate e, lo ammetto, ci sono state un paio di scene in cui non sono riuscito a trattenermi. Tanto per farvi degli esempi ci tengo a citare la scena in cui il corpo di Linda senza testa si disseppellisce da solo e si sgranchisce mimando un improbabile balletto e la scena in cui viene liberato il corpo della proprietaria della casa, che, anch'essa posseduta, esclama "Qualcuno è venuto a farmi visita in cantina!" (mi ha fatto ridere perchè mi ha ricordato tantissimo Richard Benson, non per altro). E quando Ash diventa un vero e proprio eroe da film action installandosi una motosega su un moncherino, si raggiunge sicuramente l'apice sia per questo film, sia, probabilmente, per il prossimo "L'armata delle tenebre" (che spero di recuperare a breve).

Sinceramente non so se giudicare questo film, rispetto al suo predecessore, migliore o peggiore del primo. Il primo punta a mischiare tutti i generi di cui vuole fare parte, probabilmente non eccellendo in nessuno, ma riuscendo comunque a essere un buonissimo film. Il secondo lascia da parte l'horror (anche se rimane una componente fondamentale) dandosi molto all'assurdo e risultando un film altrettanto godibile e, talvolta, altrettanto assurdo.

Voto: 8+

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...