venerdì 28 febbraio 2014

Dracula 3D (2012)

Italia, Francia, Spagna 2012
Titolo Originale: Dracula 3D
Regia: Dario Argento
Sceneggiatura: Dario Argento, Enrique Cerezo, Stefano Piani, Antonio Tentori
Cast: Thomas Kretschmann, Asia Argento, Rutger Hauer, Unax Ugalde, Marta Gastini, Miriam Giovanelli, Giuseppe Loconsole, Augusto Zucchi, Maria Cristina Heller, Giovanni Franzoni, Morgane Slemp, Christian Burruano, Francesco Rossini, Riccardo Cicogna, Eugenio Allegri, Franco Ravera
Durata: 110 minuti
Genere: Horror

La trama in breve: A Jonathan Harker viene offerto un lavoro nella biblioteca del conte Dracula in Transilvania, mentre Mina, sua promessa sposa, si mette in viaggio per raggiungerlo. Al suo arrivo la cittadina è sconvolta dalla barbara morte di una ragazza che si crede essere stata sbranata da un lupo.

Cinematograficamente parlando, Dario Argento lo si potrebbe tranquillamente pensionare senza particolari patemi per il cinema italiano. Semplicemente perchè nella carriera di un regista ci sta un film meno riuscito degli altri ogni tanto. Cosa che non ci sta affatto è il calo assoluto di qualità dai suoi film degli anni '80 (che personalmente adoro) a quelli girati nel nuovo millennio. Il sospetto che fosse ora di smettere era già venuto con "La terza madre" che chiudeva in maniera obbrobriosa la trilogia delle "Tre madri" magnificamente iniziata con "Suspiria" e proseguita molto bene con "Inferno". Con "Dracula 3D" presentato in una proiezione notturna del Festival di Cannes del 2012 il sospetto diventa quasi una prova.

Dire che il film non sia riuscito è abbastanza un eufemismo. Tanto per mettere da parte i giudizi composti e compassati, in cui parli male di un film ma comunque con gentilezza, questa pellicola fa abbastanza schifo. E forse anche un pochino di più di abbastanza. E' un film decisamente sbagliato che rivisita la storia di Dracula in una maniera abbastanza ridicola e secondo me malamente sceneggiata.

Oltre a questo ci si mettono degli attori che spesso nel corso della pellicola si rivelano abbastanza inadeguati, mentre altrettanto spesso sarebbero inadeguati anche se interpretassero un film in live action su Peppa Pig. Sì, Asia Argento, sto proprio parlando di te. Ed è con questo film che in un solo colpo, che poi è il terzo colpo consecutivo che ricevo, che mi cade un mito cinematografico, che rimarrà comunque tale per i suoi film che preferisco, ma che probabilmente smetterò di seguire nel suo futuro.

Voto: 4-

1 commento:

  1. non lo chiamo monnezza perchè già gli regalo qualcosa.....

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...