sabato 22 febbraio 2014

Yonderland - Stagione 1

Yonderland
(serie TV, stagione 1)
Episodi: 8
Creatore: Mathew Baynton, Simon Farnaby, Martha Howe-Douglas, Jim Howick, Laurence Rickard, Ben Willbond
Rete Inglese: SkyOne
Cast: Martha Howe-Douglas, Dan Renton Skinner, Mathew Baynton, Simon Farnaby, Laurence Rickard, Jim Howick, Ben Willbond
Genere: Commedia, Fantasy

La trama in breve: Debbie Maddox è una donna di 33 anni che sta iniziando a trovare la sua vita molto noiosa. Quando però un elfo apparirà in casa sua tramite un portale dicendole che lei è la prescelta per salvare il mondo di Yonderland, verrà catapultata in un mondo fantastico pieno di creature ridicole e misteriose.

Nell'ultimo periodo mi lascio scappare poche serie TV devo dire. Complice il fatto che dormo poco, dopo aver visto il film serale le puntate delle serie TV che seguo sono d'obbligo e, in un periodo come questo in cui alcune finiscono e ne iniziano delle nuove, è naturale trovare dei rimpiazzi. Tutto sta nel decidere quali sono quelli validi e quali non lo sono.

Questa serie TV inglese fantasy, che già dal titolo si pone come una specie di parodia di "Alice in Wonderland", inizialmente sembrava un qualcosa di intrigante, valido, ma soprattutto molto divertente, con battute che, pur essendo piuttosto bambinesche, appartengono al genere di comicità che non ti fa sbellicare dalle risate, ma che comunque ti fa sorridere e a volte anche di gusto. Non è la comicità che preferisco, ma presa a giuste dosi l'ho sempre trovata abbastanza godibile.

Non è infatti la trama a farla da padrona, trama volutamente semplice e talvolta ridicola, ma le trovate comiche del cast, che, seppur ridotto, interpreta una miriade di personaggi diversi. Trovate comiche che per le prime tre o quattro puntate mi hanno fatto ridere, per la loro idiozia e per il loro spiccato non-sense, ma che dopo un po' mi hanno stufato in maniera incredibile, rendendo gli ultimi quattro episodi qualcosa di veramente stufoso ed estenuante. Ho continuato a vederla solo perchè gli episodi durano 20 minuti e me ne mancavano veramente pochi, se fosse stata una serie americana non l'avrei mai portata a termine probabilmente.

Nel cast spicca assolutamente Mathew Baynton, che già avevo visto ed apprezzato grandemente nella serie commedia "The Wrong Mans", molto di meno in questa. I suoi personaggi la fanno costantemente da padrone nelle varie trame di puntata, ma i suoi continui cambi di carattere alla lunga diventano abbastanza fastidiosi e non contribuiscono di certo a dare continuità alla visione.

Voto: 5+

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...