lunedì 3 marzo 2014

OSCAR 2014 - I risultati

La scorsa notte si sono tenute le premiazioni degli Academy Awards, che hanno visto il trionfo di Gravity dal punto di vista dei premi tecnici, mentre le statuette più importanti sono state quasi equamente divise tra i film più autorevoli in gara. Mi bullerò del fatto di aver beccato quasi tutti i pronostici, ma rimane la delusione del fatto che "The Wolf of Wall Street" non abbia vinto nessuna statuetta. Ed è questo il vero scandalo della serata...



MIGLIOR FILM

VINCITORE: 12 anni schiavo

AVEVO PRONOSTICATO: 12 anni schiavo
IL MIO PREFERITO: The Wolf of Wall Street

Qui sinceramente non è che abbia molto da dire. "12 anni schiavo" mi è piaciuto moltissimo, meno rispetto al capolavoro di Scorsese, ma in fondo l'Oscar se lo meritava. Oltre a meritarselo è anche un film confezionato apposta per vincere la statuetta quindi già con buona pace avevo accettato l'imminente sconfitta di "The Wolf of Wall Street" in questa categoria.


MIGLIOR REGIA

VINCITORE: Alfonso Cuaròn, Gravity

AVEVO PRONOSTICATO: Alfonso Cuaròn, Gravity
IL MIO PREFERITO: Alfonso Cuaròn, Gravity

Diciamo che da questo punto di vista non sono rimasto affatto deluso, il film di CUaròn ha meritatamente vinto quasi tutti i premi tecnici, a partire da questo. Direi quasi tutti giustamente tranne uno, che vi svelerò più tardi.


MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA

VINCITORE: Matthew McConaughey, Dallas Buyers Club

AVEVO PRONOSTICATO: Matthew McConaughey, Dallas Buyers Club
IL MIO PREFERITO: Leonardo DiCaprio, The Wolf of Wall Street

In questa categoria si consuma secondo me il più grande scandalo della serata. O meglio, tale scelta non sarebbe stata uno scandalo in una qualsiasi altra edizione degli Oscar, ma quest'anno sì. Il povero Leo, pur offrendo una performance recitativa in cui passa dalla commedia al dramma in un attimo alla perfezione, è riuscito a non vincere la statuetta anche quest'anno. La performance di McConaughey in "Dallas Buyers Club" dal canto suo è davvero qualcosa di molto ma molto degno di nota, ma stavolta i giurati hanno toppato, lui doveva "arrivare secondo".


MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA

VINCITORE: Cate Blanchett, Blue Jasmine

AVEVO PRONOSTICATO: Cate Blanchett, Blue Jasmine
LA MIA PREFERITA: Cate Blanchett, Blue Jasmine

In questa categoria non posso certo lamentarmi, come ho detto, il film di Woody Allen non è che mi avesse particolarmente entusiasmato ma, rispetto alle altre candidate, ritenevo la performance della Blanchett la migliore in lista. Giusta la vittoria.


MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA:

VINCITORE: Jared Leto, Dallas Buyers Club

AVEVO PRONOSTICATO: Jared Leto, Dallas Buyers Club
IL MIO PREFERITO: Jared Leto, Dallas Buyers Club

Anche in questa categoria vado d'accordo con i giurati dell'Academy, anche perchè obiettivamente è la migliore performance tra i non protagonisti candidati e quella che mi rimane più impressa. L'Oscar poi era ampiamente pronosticato da chiunque.


MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA:

VINCITORE: Lupita Nyong'o, 12 anni schiavo

AVEVO PRONOSTICATO: Jennifer Lawrence, American Hustle
LA MIA PREFERITA: Jennifer Lawrence, American Hustle

Qui ho toppato in pieno quelli che sono i pensieri dei giurati dell'Academy, che mi sembrava amassero particolarmente la Lawrence. Anche qui si è scelto di premiare più il fatto della partecipazione al film perfetto per gli Oscar piuttosto che per una vera questione di merito. Anche perchè, secondo me, sia la Lawrence, sia Julia Roberts meritavano l'Oscar più di Lupita Nyong'o.


MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE:

VINCITORE: Spike Jonze, Her

AVEVO PRONOSTICATO: Spike Jonze, Her
IL MIO PREFERITO: Spike Jonze, Her

Anche qui contento per l'assegnazione della statuetta in questa categoria, per un film che è un vero e proprio gioiellino che, a discapito della legalità, va guardato in lingua originale e non doppiato come lo manderanno al cinema tra qualche settimana.


MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE:

VINCITORE: John Ridley, 12 anni schiavo

AVEVO PRONOSTICATO: John Ridley, 12 anni schiavo
IL MIO PREFERITO: Terence Winter, The Wolf of Wall Street

Anche qui, altro premio andato a "12 anni schiavo" quando, almeno da quel punto di vista, l'ho trovato abbastanza inferiore rispetto alla sceneggiatura di "The Wolf of Wall Street", che davvero non meritava di finire la serata a secco di statuette. Peccato


MIGLIOR FILM STRANIERO

VINCITORE: La grande bellezza, Paolo Sorrentino



AVEVO PRONOSTICATO: La grande bellezza, Paolo Sorrentino
IL MIO PREFERITO: Il sospetto di Tomas Vinterberg e La grande bellezza di Paolo Sorrentino

L'Italia, col suo disastrato panorama cinematografico, aveva bisogno di un Oscar, tra le altre cose meritatissimo. Dubito che la vittoria risvegli i registi e gli sceneggiatori italiani dal torpore dato dalla creazione di commedie tutte uguali l'una all'altra, ma nel frattempo mi godo la vittoria fino alla visione della prossima commediaccia italiana. Che avverrà tra non so quanto tempo, perchè la vittoria me la devo godere per davvero.


MIGLIOR FILM D'ANIMAZIONE

VINCITORE: Frozen - Il regno di ghiaccio

AVEVO PRONOSTICATO: Frozen - Il regno di ghiaccio
IL MIO PREFERITO: Frozen - Il regno di ghiaccio

Mancavano alle mie visioni ben due dei cinque candidati, comunque sia il pronostico sia le mie preferenze sono state rispettate, per un bel film d'animazione, sicuramente il migliore dello scorso anno.


MIGLIOR FOTOGRAFIA

VINCITORE: Emanuel Lubezki, Gravity

AVEVO PRONOSTICATO: Emanuel Lubezki, Gravity
IL MIO PREFERITO: Roger Deakins, Prisoners


MIGLIOR SCENOGRAFIA

VINCITORE: Catherine Martin, Beverley Dunn, The Great Gatsby

AVEVO PRONOSTICATO: Andy Nicholson, Rosie Goodwin e Joanne Woollard, Gravity
IL MIO PREFERITO: Catherine Martin, Beverley Dunn, The Great Gatsby


MIGLIOR MONTAGGIO SONORO

VINCITORE: Glen Freemantle, Gravity


MIGLIOR SONORO

VINCITORE: Skip Lievsay, Niv Adiri, Christopher Benstead, Chris Munro, Gravity


MIGLIOR DOCUMENTARIO

VINCITORE:20 Feet From Stardom


MIGLIOR CORTO DOCUMENTARIO

VINCITORE: The Lady in Number 6: Music Saved My Life


MIGLIOR CORTOMETRAGGIO

VINCITORE:Helium


MIGLIORI EFFETTI SPECIALI

VINCITORE: Tim Webber, Chris Lawrence, Dave Shirk, Neil Corbould, Gravity


MIGLIOR CORTO D'ANIMAZIONE

VINCITORE:Mr. Hublot


MIGLIOR ACCONCIATURA

VINCITORE: Adruitha Lee e Robin Mathews, Dallas Buyers Club


MIGLIORI COSTUMI

VINCITORE: Catherine Martin, The Great Gatsby

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...