martedì 20 maggio 2014

The Vampire Diaries - Stagione 5

The Vampire Diaries
(serie TV, stagione 5)
Episodi: 22
Creatore: Julie Plec
Rete Americana: The CW
Rete Italiana: Mya
Cast: Nina Dobrev, Paul Wesley, Ian Somerhalder, Steven R. McQueen, Katerina Graham, Candice Accola, Zach Roerig, Michael Trevino
Genere: Drama, Supernatural

La trama in breve: Dopo che Silas si è finalmente rivelato, mostrando la sua vera natura, creerà scompiglio a Mystic Falls vestendo i panni di Stefan. Nel frattempo continuano i tentativi di far tornare Bonnie dall'altro lato e Caroline ed Elena si sono trasferite al college, in cui ovviamente presto tutti si accorgeranno del fatto che son due vampirelle.

E' sotto gli occhi di tutti che la quinta stagione di "The Vampire Diaries" sia stata, senza usare mezzi termini, LAMMERDA. Ho iniziato a vedere questa serie recuperando tutte d'un fiato ben tre stagioni, le prime tre, il cui valore è purtroppo ormai un lontano ricordo. Già il calo nella quarta è stato abbastanza evidente, in questa quinta si sono raggiunti livelli abbastanza bassi, soprattutto per colpa del fatto che, nonostante le dichiarazioni atte a mascherare la cosa, gli autori non avessero per nulla le idee chiare su che direzione prendere in questa stagione.

"Ehi doppelganger, you're one of us" recita la canzone "Doll-dagga-buzz-buzz-ziggety-zag" di Marylyn Manson: all'inizio di questa stagione abbiamo avuto non soltanto dei doppelganger, ma addirittura dei trippelganger, con la povera Nina Dobrev (sempre sia lodata per la sua gnoccaggine) a dover interpretare ben tre ruoli. Quello ormai odioso di Elena, quello da bad-ass di Katherine (il meglio riuscito) e addirittura quello di Amara. Il cattivo di questa prima parte di stagione è stato Silas, l'immortale liberato nel corso della stagione precedente, che si rivelerà essere una copia di Stefan. Nella prima parte, tra corsi e ricorsi, vediamo i nostri eroi avere a che fare proprio con Silas, con l'obiettivo di riportare in vita Bonnie. Questa prima parte si concluderà con la morte di Silas e Amara, che finalmente potranno ricongiungersi. Forse forse, nonostante sia stata un po' buttata lì, la prima parte è stata quella a funzionare meglio.

Successivamente, tra la comparsa di un Viaggiatore e l'altro, nuove creature soprannaturali di cui non ho affatto voglia di spiegarne la natura, semplicemente perchè a Mystic Falls l'unico umano rimasto è l'inutile Matt Donovan e ad ogni stagione compare qualche nuova creatura, si viene a conoscenza degli esperimenti di un certo Wesley Maxfield, che sperimenta la creazione di vampiri che si nutrano di vampiri. In tutto questo perdiamo anche Katherine che, a causa della cura, invecchia molto più in fretta del normale. Morirà non prima di aver creato scompiglio, impossessandosi del corpo di Elena e facendola diventare, per solo un paio di puntate, la creatura mangiavampiri che sperimentava Maxfield. Un'altra questione che finirà semplicemente a tarallucci e vino in questa stagione.

Nei frangenti finali facciamo conoscenza di Markos, il re supremo dei viaggiatori che, grazie a degli incantesimi, riuscirà a creare su Mystic Falls una specie di capsula anti-vampiro, all'interno della quale, qualsiasi creatura soprannaturale perde potere. I due doppleganger sono importanti in quanto è proprio il loro sangue a fare da catalizzatore per l'incantesimo. In questo frangente assisteremo alla morte e resurrezione di Stefan (chi credeva che col penultimo episodio sarebbe morto definitivamente è un allocco idiota), alla seconda morte consecutiva di Bonnie e all'intrappolamento di Damon nell'altro lato (morto, ovviamente). Durante l'incantesimo tra l'altro assistiamo al ritorno dall'altro lato di cani e porci (Alaric, Lexi, Dracula e Topolino), ma ovviamente non di Damon perchè sennò che cavolo faranno vedere nella prossima stagione? Per me manco lo sanno!

Voto: 4,5

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...