martedì 30 settembre 2014

CINEMA IN PILLOLE #7 - REMAKE: L'ultima casa a sinistra & Non aprite quella porta

Ritorna la rubrica sulle brevi recensioni di quei film per cui non saprei cosa scrivere per una recensione completa. Ritorna questa volta con due remake, il primo dei quali abbastanza recente, mentre il secondo ha ormai più di un decennio.


L'ultima casa a sinistra

USA 2009
Titolo Originale: The Last House on the Left
Regia: Dennis Iliadis
Sceneggiatura: Adam Alleca, Carl Ellsworth
Cast: Sara Paxton, Monica Potter, Garret Dillahunt, Tony Goldwyn, Spencer Treat Clark, Riki Lindhome, Aaron Paul, Martha MacIsaac
Durata: 110 minuti
Genere: Thriller

La trama come la scriverei su Twitter: Due ragazze vengono violentate e gli aguzzini finiscono a chiedere aiuto, per sbaglio, a casa dei genitori di una di loro.

Premetto che di questa pellicola non ho mai visto la versione originale del 1972 diretta da Wes Craven. Il problema di questo film, fondamentalmente, è che si tratta di una pellicola abbastanza inutile. Un classico Rape & Revenge movie che dal punto di vista registico ed interpretativo lascia un po' il tempo che trova, non riuscendo quasi mai a creare la giusta tensione negli spettatori. Poi, un'altra cosa di cui son sempre stato convinto, è che i film debbano essere misurati anche sulla loro durata: per un film del genere quasi due ore di durata sono decisamente troppe e l'effetto più evidente è la lungaggine spinta al limite di alcune scene, proprio nei momenti in cui un'azione più concitata avrebbe certamente reso il film un po' più accattivante.

Voto: 5+


Non aprite quella porta

USA 2003
Titolo Originale: The Texas Chainsaw Massacre
Regia: Marcus Nispel
Sceneggiatura: Scott Kosar
Cast: Jessica Biel, Erica Leerhsen, Jonathan Tucker, Mike Vogel, Eric Balfour, Andrew Bryniarski, R. Lee Ermey, David Dorfman, Lauren German, Terrence Evans, Marietta Marich, Heather Kafka, Kathy Lamkin, John Larroquette
Durata: 98 minuti
Genere: Horror

La trama come la scriverei su Twitter: C'è davvero bisogno di scrivere la trama di #NonApriteQuellaPorta?

RIguardando questo film all'inizio della scorsa settimana ho subito notato una cosa, che già mi era balenata in testa ai tempi della prima visione: penso, ababstanza fermamente, che questo sia uno dei pochi remake, non dico eccelsi, ma quanto meno SENSATI, che abbia visto in vita mia. La regia è buona, godibile. La tensione della vicenda è ben costruita, si vede la mano personale del regista senza che venga eseguita una copia pedissequa dell'originale di Tobe Hooper. Gli interpreti non sono certo il meglio in circolazione, ma la composizione prettamente giovanile ci fa godere di un cast comunque ben assortito.

Voto: 6,5

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...