giovedì 18 settembre 2014

Weekend al Cinema!

Tre mesi di quasi nulla totale e poi arrivano mille uscite e uno non sa dove girarsi per guardare un film al cinema. In realtà questa settimana le uscite sono solamente tante, ma non molte di queste le ritengo davvero interessanti! E come ogni settimana ci sono io a commentarle, basando questo commento solo ed esclusivamente sul personale pregiudizio dovuto alla visione del trailer e a una veloce lettura della trama.


Anime nere di Francesco Munzi

Nel periodo successivo al Festival di Venezia escono anche dei film italiani che sembrano essere abbastanza interessanti. Mentre di solito le proposte nostrane sono quelle che sono, quando queste passano per un Festival c'è sempre quell'aura di buon cinema che le permea. Non che brami dalla voglia di vederlo, ma se dovesse capitarmi non gli nego niente a priori.



Jimi: All is by my Side di John Ridley

Se c'è un musicista osannato che mai in vita mia sono riuscito a sopportare quello è proprio Jimi Hendrix. E già sto immaginando le vostre reazioni: "BUUUUUUU, COGLIONE! NON CAPISCI UN CAZZO!! JIMI HENDRIX BEST OF MY LIFE!!!". Può anche essere vero, ma quando uno non prova piacere ad ascoltare un musicista, anche se il più bravo della storia, poco ci sta da fare. Questo biopic forse lo vedrò però. Non lo so.



La nostra terra di Giulio Manfredonia

Recentemente ho rivisto "Si può fare", diretto proprio da Giulio Manfredonia. Questo "La nostra terra" però mi ispira meno di zero, quindi penso che lo salterò senza farmi troppi problemi.



La preda perfetta di Scott Frank

Se avessi un cinema mai nella vita acquisterei un film d'azione con protagonista Liam Neeson. Nella maggior parte dei casi fanno guadagnare una barca di soldi, ma è una questione di principio! Liam Neeson lo sopporto poco. I film d'azione pure, forse meno. Si zompa con piacere.



L'ape Maia di Alexs Standermann

C'è un limite a tutto. A cinque anni l'ape Maia va bene. Ma a cinque anni quando li avevo io, ovvero 20 anni fa. Ora no. Basta!



Resta anche domani di R. J. Cutler

Prima uscita abbastanza interessante della settimana, con protagonsita la Chloe Grace Moretz già vista nel remake di "Carrie - Lo sguardo di Satana". Dalla trama e dal trailer sembra possa essere una visione abbastanza interessante, potrebbe essere decisamente una delle visioni della settimana!



Se chiudo gli occhi non sono più qui di Vittorio Moroni

Dal trailer questo film sembra uno di quei drammoni che tanto piacciono ai distributori italiani. La presenza di Beppe Fiorello poi mi fa propendere chiaramente verso il non dargli nessuna possibilità.



Tartarughe Ninja di Jonathan Liebesman

Io da bambino ero particolarmente strano. Mentre tutti i miei coetanei mi parlano di migliaia di cartoni animati che vedevano da piccoli, io ne guardavo giusto una decina e tra questi dieci NON c'erano le Tartarughe Ninja. Il trailer è la solita roba abbastanza fracassona, vista al cinema fa salire l'hype, poi magari sarà una cazzatona alla Michael Bay (che qui è anche produttore), però magari...



Un ragazzo d'oro di Pupi Avati

L'unico film di Pupi Avati che ho visto in vita mia è stato "La casa dalle finestre che ridono", horror inquietantissimo. Poi più niente. Ed anche questo film dal trailer sembra tanto un drammone sentimentale di cui non sento proprio il bisogno. Quindi penso proprio che questo non sarà il secondo film di Pupi Avati che vedrò nella mia vita.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...