sabato 29 novembre 2014

Mario - Stagione 3

Mario
(serie TV, stagione 3)
Episodi: 16
Creatore: Maccio Capatonda
Rete Italiana: MTV
Cast: Maccio Capatonda, Rupert Sciamenna, Herbert Ballerina, Offa Ioladinos, Anna Pannocchia, Hector Baboden, Leone Di Lernia
Genere: Commedia

La trama in breve: Mario Micidial è diventato proprio una brutta persona, dopo aver scoperto che la sua donna è in realtà sua sorella, che Ginetto è suo fratello, ma soprattutto che Micidial è il suo papàdre. Il suo telegiornale è diventato una baracconata con tanto di pubblico esaltato in studio, ma, soprattutto, Ginetto si candida come Presidente del Consiglio, per permettere a Micidial di avere il controllo sull'Italia intera.

Sapete tutti che la seconda stagione di "Mario" non è mai andata in onda! Ne esisteva una sola copia, in videocassetta, che circolava in una maniera molto simile a quella di "The Ring". I produttori avevano deciso di non mandarla in onda, ma MTV ha insistito e il video è stato trafugato e mandato in onda il 28 Maggio. Ovviamente, la seconda stagione di "Mario" era bruttissima e mal realizzata, eppure faceva ridere assai. Per questo motivo la produzione ha deciso di saltare direttamente alla terza stagione.

Terza stagione che, al suo interno, ha visto ovviamente moltissimi momenti esilaranti. Inizialmente Mario era cattivo, una brutta persona, che maltrattava i suoi dipendenti ed aveva reso il suo telegiornale come una specie di talk show, con tanto di pubblico esaltato al seguito. In pieno stile Barbara D'Urso insomma e penso che la cosa non sia nemmeno tanto casuale. Anzi, ne sono sicuro, dato che per Maccio Capatonda quasi nulla è casuale. Inoltre con la perfidia di Mario si è venuta a creare una situazione per cui Ginetto viene costretto a candidarsi alle elezioni politiche, in modo che Micidial possa avere il controllo sull'Italia intera.

E' stato pazzesco vedere come le elezioni politiche, che sono un po' la base della trama orizzontale di questa seconda stagione, effettuino una critica sociale pazzesca, facendo ridere. I più superficiali potrebbero pensare che "Mario" sia una stupidata demenziale. Io son convinto che per fare una critica così aspra, in maniera, appunto, così demenziale, si debba essere particolarmente intelligenti, ma non solo, anche particolarmente acculturati. Ed è proprio quando, nella seconda parte della stagione, Mario ritorna quello di prima, che la critica si amplifica a dismisura. Perchè la storia ha bisogno di un buono, di qualcuno che persegua la giustizia. Il pubblico ha bisogno di questo.

Eppure, eppure, qualche difetto questa terza stagione lo dovrà pure avere. Mio malgrado devo dire che questa terza stagione mi ha fatto meno ridere della prima. Mentre la prima aveva un effetto sorpresa e una freschezza pazzesca, questa dal punto di vista comico, in qualche frangente, aveva come il sapore di qualcosa di già visto. La scelta di limitare la presenza di Oscar Carogna e Pino Cammino, veri mattatori della prima stagione, poteva essere sensata nel momento in cui questi fossero stati sostituiti da altri personaggi all'altezza. Invece viene aumentata a dismisura la presenza di Ippolito Germer con Poveravvi, in delle scenette che non sempre mi hanno fatto davvero ridere. Così come i trailer di Ugo Tiralaltro su "Edward mani di..." all'inizio fanno ridere, ma poi dopo molte ripetizioni perdono effetto. Sia comunque chiaro che, nonostante il calo del divertimento, avercene di serie così divertenti in Italia!

Voto: 7+

3 commenti:

  1. è vero, meno divertente della prima stagione e senza l'effetto sorpresa, però resta sempre una serie spassosissima e a tratti geniale. :)

    la ripetizione di tutti i trailer di edward mani di... è l'unica cosa che non ho capito e di cui avrei volentieri fatto a meno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il primo mi ha fatto ridere tantissimo. Il secondo ancora di più. Il terzo invece mi aveva già stufato...

      Elimina
  2. Purtroppo sono fermo solo alla prima :/ dovrò recuperare gli arretrati

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...