giovedì 4 dicembre 2014

WEEKEND AL CINEMA!

Sinceramente non so bene come inquadrare le uscite cinematografiche di questa settimana. Su molte di esse non ho particolari notizie, pochissime sono state quelle sponsorizzate a dovere, segno che evidentemente l'interesse si sta spostando verso l'ondata di cinepanettoni, cinetorroni, cinepandori o cinestigrancazzi che ci perseguitano nel periodo natalizio. Analizziamo dunque nel dettaglio le uscite della settimana, in base, ovviamente, ai miei pregiudizi.

Scemo e più scemo 2 di Bobby Farrelly, Peter Farrelly


Il primo capitolo di "Scemo e più scemo" non sono mai riuscito a sopportarlo, nonostante Jim Carrey sia uno dei miei idoli di infanzia e nonostante abbia saputo dimostrare più volte di non essere il tipico fenomeno da baraccone, recitando anche in film di generi diversi da quelli di inizio carriera. Jeff Daniels, che lo affianca, ho imparato a conoscerlo grazie alla grandissima serie TV "The Newsroom", ma non so se la presenza dei due potrebbe convincermi a vedere un sequel che, oltre ad arrivare di gran lunga fuori tempo massimo, non mi ispira nemmeno per sbaglio.


Ambo di Pierluigi Di Lallo


In questo film c'è Maurizio Mattioli, che è un buonissimo motivo per evitarlo come la peste. Punto.


Il cacciatore di anatre di Egidio Veronesi


Altro film italiano in uscita in questo fine settimana, con pretese di sembrare qualcosa di autoriale. Il trailer da questo punto di vista non lascia proprio ben sperare, motivo per cui penso che passerò pure su questa pellicola.


La metamorfosi del male di William Brent Bell


Ennesimo horror in arrivo da oltreoceano ed ennesimo horror su cui sinceramente non saprei come esprimermi. Le delusioni di questa annata sono state tante, le schifezze altrettante, ma l'horror è un genere che raramente mi perdo, quindi conto di guardarlo in ogni caso.


L'immagine mancante di Rithy Panh


Altra pellicola che si preannuncia essere un polpettone autoriale che daranno più o meno in tre cinema su tutto il territorio italiano. Motivo per cui, anche volendo, mi risulterà difficile vederlo.


Magic in the Moonlight di Woody Allen


E veniamo ad una delle uscite che chiunque riterrebbe tra le più interessanti della settimana, tranne me. Eh sì, perchè Woody Allen, che sta facendo un film all'anno ultimamente, io non sono mai riuscito a reggerlo particolarmente. Qualche suo film mi piacicchia, ma non li ho mai ritenuti dei veri e propri capolavori. Aggiungiamo il fatto che in questo film c'è anche Colin Firth, attore che anche lui difficilmente sopporto, la frittata è fatta. Ma magari, per curiosità, potrei anche vederlo, non lo escludo.


Mommy di Xavier Dolan


Mommy, osannato all'ultimo festival di Cannes e vincitore del premio della giuria, potrebbe davvero essere l'uscita della settimana. Quindi resta poco da fare, bisogna sbrigarsi a guardarlo!


The Perfect Husband di Lucas Pavetto


Un horror italiano in questo periodo non è decisamente la cosa che fa al caso mio. Penso passerò, ma potrei anche vederlo per masochismo e gusto dell'orrido.


The Rover di David Michod


Film apocalittico con Pattinson. Non lo so, io Pattinson non lo sopporto e i film apocalittici negli ultimi anni mi sono abbastanza indigesti. Che fare? Boh, ditemelo voi.


Un amico molto speciale di Alexandre Coffre


Altro genere di film che negli ultimi anni ho iniziato a non sopportare: i film natalizi. Questa commedia francese, firmata dagli stessi autori di "Quasi Amici", potrebbe regalare qualche soddisfazione, ma la guarderò comunque con un briciolo di scetticismo.

1 commento:

  1. Sinceramente vorrei vedere Mommy (non uscito) e The Perfect husband (come Clown, non uscito e in quanto italiano sarà irreperibile per parecchio) ma per disperazione mi butterò sull'ennesimo horror con "male" nel titolo.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...