giovedì 1 gennaio 2015

CAPODANNO AL CINEMA!

Dopo la pausa natalizia, con un solo film uscito nelle sale, che ho preferito tralasciare, il primo dell'anno ci regala cinque nuove uscite, di cui tre di assoluto interesse, più il solito film d'animazione su cui non saprei come esprimermi e un film italiano di un attore-regista che non mi è mai stato particolarmente simpatico. Ora però analizziamo, con i miei pregiudizi, le uscite di questa settimana, prima di parlare della classifica dell'anno appena concluso!


American Sniper di Clint Eastwood


I film di guerra non sono mai stati i miei preferiti, ma qui la sponsorizzazione mi ha aiutato a creare abbastanza attesa sulla pellicola. La regia di Clint Eastwood (di cui quest'anno ho volutamente saltato "Jersey Boys" perchè mi ispirava meno di zero) è solitamente ben vista da queste parti, quindi una possibilità nell'anno nuovo gliela si dà di sicuro.


Big Eyes di Tim Burton


I film di Tim Burton sono sempre un evento, dato che si è sempre in bilico tra il pericolo di una mezza ciofeca (come nel post "Alice in Wonderland" in cui il buon Tim Burton ha fatto abbastanza fatica ad azzeccare film) e dei capolavori. Memore dell'enorme "Big Fish" recuperato abbastanza recentemente, ma anche dell'ultimo "Frankenweenie", una specie di ritorno alle origini. "Big Eyes" sembra essere un'altra delle uscite giuste da parte del nostro visionario regista!


Postino Pat di Mike Disa


A vedere il trailer sembra che questo film d'animazione proveniente dalla Gran Bretagna sia una grossa bambinata, motivo per cui penso lo salterò senza farmi particolari problemi.


Si accettano miracoli di Alessandro Siani


Ed ecco l'attore-regista che non mi è mai stato particolarmente simpatico, uno di quegli attori che, per gli italiani, basta che dica un paio di frasi in napoletano e tutti ridono. Beh, a me non fa ridere, quindi, addio!


The Imitation Game di Morten Tyldum


Dopo aver sentito parlare di questo film soltanto per quanto riguarda il suo titolo, candidato a cinque Golden Globe, mi sono informato anche sulla sua trama e ho scoperto, con mia grande sorpresa, che si tratta di un film biografico sulla vita di Alan Turing. Sì, lo stesso Alan Turing che ha rappresentato uno dei più grandi incubi nei miei studi di ingegneria informatica, soprattutto per quanto riguarda l'esame di informatica teorica e la sua famosissima "Macchina di Turing". Nonostante gli incubi, rimane comunque una specie di mito, motivo per cui questo è un film che non mi posso proprio perdere.

BUON ANNO CINEFILO A TUTTI!!!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...