lunedì 16 febbraio 2015

Glue - Stagione 1

Glue
(serie TV, stagione 1)
Episodi: 8
Creatore: Jack Thorne
Rete Inglese: E4
Rete Italiana: Inedita
Cast: Jessie Cave, Callum Turner, Yasmin Paige, Jordan Stevens, Charlotte Spencer, Billy Howle, Tommy Lawrence Knight
Genere: Thriller, Drammatico

La trama in breve: La trama si svolge attorno al gruppo di amici di un quattordicenne, che viene trovato morto. Le indagini sull'omicidio riveleranno i più reconditi segreti dei ragazzi del gruppo e della cittadina in cui vivono.

"Broadchurch incontra Skins". Questo dicevano molte delle campagne che accompagnavano l'uscita di "Glue" nel Regno Unito. Peccato che la serie, per arrivare qui in Italia, sottotitolata, ne ha messo di tempo! Otto episodi di cui l'ultimo, sottotitolato, è uscito solamente un paio di settimane fa. Una traduzione lenta e certo non facile per la quale comunque non mi posso lamentare, essendo gratuita. "Broadchurch" l'ho visto e sto seguendo la seconda stagione, quindi so più o meno di cosa si parla quando si fanno paragoni. "Skins" invece la conosco più che altro per fama, ma non ne ho mai visto un episodio, avendo iniziato a seguire assiduamente le serie televisive quando questa si stava già avviando alla conclusione.

"Broadchurch incontra Skins", sì, ma sicuramente in toni minori. Per quanto non sappia per bene la qualità di "Skins" so più o meno come essa è strutturata, con delle stagioni che affrontano più generazioni di personaggi e una suddivisione degli episodi fatta in modo che ognuno di essi fosse dedicato ad un personaggio specifico. In "Glue" abbiamo più o meno la stessa concezione, con i personaggi che ci vengono presentati man mano. In tutto ciò però è presente anche un caso di omicidio, che avviene nel tipico contesto rurale in cui tutti conoscono tutti, anche se nel corso degli episodi emergono moltissimi segreti che fanno pensare che queste persone non si conoscessero poi tanto bene. Proprio come "Broadchurch", più o meno.

Il tutto però avviene in tono minore rispetto alla serie britannica con David Tennant, con una serie che vuole essere giusto un paio di cose messe assieme, ma finisce per non fare in maniera eccelsa nessuna delle due. Se confrontata però, ad esempio, con il remake americano di "Boradchuch", "Gracepoint", ovviamente siamo su livelli molto più alti. Il caso d'altra parte è intrigante, magari non proprio originalissimo, ma riesce a tenerti incollato allo schermo, anche se, devo ammetterlo, la conclusione finale mi è apparsa un po' telefonata. Il cast interpreta bene la sua parte, anche se non c'è uno di questi per cui sia facile empatizzare in maniera particolare.

E' secondo me proprio questo il motivo per cui la serie funziona bene, ma non benissimo, lasciando quella sensazione che si potesse fare qualcosa di meglio. I personaggi che vengono man mano presentati nel corso degli otto episodi non vengono approfonditi in maniera sempre soddisfacente, dando quasi l'impressione che molti di essi avrebbero potuto offrire di più a livello di empatia, ma purtroppo rimanga un certo potenziale inespresso. Consigliare la visione? Sì, in ogni caso potrebbe dare soddisfazioni ai fan del genere, nonostante i difetti elencati gli episodi scorrono abbastanza bene, senza particolari momenti di stanca.

Pregi:
  • Le interpretazioni dei giovani componenti del cast;
  • La presenza di due realtà culturali differenti all'interno della stessa cittadina;
  • Il caso di omicidio è gestito in maniera non eccelsa, ma almeno soddisfacente.
Difetti:
  • Finale di stagione, per quanto mi riguarda, un po' telefonato;
  • L'idea del ritratto dei personaggi puntata per puntata è sempre buona, peccato sia un po' superficiale.
Voto: 6,5

2 commenti:

  1. anche io ho avuto la sensazione che potessero fare di meglio.
    comunque una serie piuttosto interessante e originale.
    però skins era su ben altri livelli. era una figata pazzesca, te lo posso assicurare. ;)

    RispondiElimina
  2. ottima occasione per recuperare questa serie e Skins...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...