venerdì 20 febbraio 2015

Time Lapse (2014)

USA 2014
Titolo Originale: Time Lapse
Regia: Bradley D. King
Sceneggiatura: Bradley D. King, DB Cooper
Cast: Danielle Panabaker, Matt O'Leary, George Finn
Durata: 103 minuti
Genere: Thriller, Fantascienza

La trama in breve: Tre coinquilini, Finn, Jasper e Callie, scoprono che il loro vicino di casa, che abita nella villetta di fronte a loro, è morto inspiegabilmente nello scantinato. Fanno così irruzione nella sua casa, dove scoprono una gigantesca macchina fotografica, in grado di fotografare la loro casa 24 ore più avanti. Inizialmente decideranno di sfruttare la cosa a loro vantaggio, ma presto cominceranno anche i problemi.

Da tempo immemore i film che parlano di paradossi temporali o di viaggi nel tempo di ogni sorta stuzzicano la mia fantasia e la mia voglia di godermi un bel film di fantascienza sull'argomento. Dopo "Ritorno al futuro" e l'apprezzamento del grandissimo "Interstellar", finito addirittura quinto nella mia personalissima classifica dei migliori film dell'anno, mi manca, tra i tanti, il cult supremo "L'esercito delle dodici scimmie", di cui sto guardando la serie TV. "Time Lapse", alla questione dei paradossi temporali ci aggiunge una storia thriller abbastanza interessante, una storia di dinamiche di gruppo e di vita tra coinquilini da non sottovalutare per nulla.

La partenza della pellicola ci porta subito, o quasi, alla questione principale: i tre protagonisti scoprono che il loro dirimpettaio è, fondamentalmente un guardone. Ha una macchina fotografica gigantesca puntata verso la loro casa e ogni sera, alle otto, scatta una foto. In realtà, però, questa foto non è una foto della realtà, ma una foto di ciò che sarà 24 ore dopo lo scatto. Nel momento in cui dovreste scoprire questa cosa cosa fareste? Beh, sinceramente non lo so, ma i nostri protagonisti, per sfruttare la cosa, decidono di farsi delle foto in cui Finn, il pittore, sta dipingendo un quadro e la cosa gli darà ispirazione, Jasper, il cazzaro, attacca alla finestra un foglietto con scritte le scommesse sui cani per fare un bel po' di soldi, mentre la ragazza non sembra avere alcun interesse nella cosa.

La partenza della pellicola è molto buona. Presenta in maniera sensata i personaggi, ti fa capire la loro situazione di vita e ti introduce per bene il presupposto fantascientifico da cui vuole partire il film. Come però molto spesso accade, l'introduzione alla vicenda risulta essere di gran lunga migliore rispetto allo sviluppo effettivo dei fatti. La seconda parte infatti trasforma la pellicola in un thrillerino abbastanza modesto e senza troppe pretese, con la tensione che, rispetto alla prima parte della pellicola, cala in maniera vertiginosa. Cala la tensione, ma non cala l'interesse, attenzione. Quello ormai era già stato rapito da quella macchina fotografica in grado di fotografare 24 ore avanti.

Le performance dei tre attori protagonisti e anche dei comprimari, che compaiono poco su schermo, non mi hanno fatto particolarmente impazzire, mi hanno dato come l'impressione che fosse un po' tutto forzato, eppure non sono stati loro a catturare la mia attenzione, Danielle Panabaker a parte, quella si che ha attirato la mia attenzione e anche di brutto. Per il resto rimane il rammarico di una storia che dopo una partenza ottima, nella seconda parte viene piuttosto banalizzata.

Voto: 6,5

5 commenti:

  1. Eppure lo vorrei vedere, i paradossi temporali intrigano anche me. Intanto tu recupera quel capolavoro de L'esercito delle 12 scimmie, è uno dei miei film preferiti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedilo vedilo, come film è godibilissimo! E' un po' banalizzato purtroppo, ma scorre che è un piacere. L'esercito lo recupero per forza, infatti ho deciso di troncare la visione della serie in attesa di recuperarlo.

      Elimina
  2. la questione temporale attira sempre anche me, quindi può darsi che finisca per vederlo.
    anche se non sembra troppo imperdibile...

    RispondiElimina
  3. ciao! fra i films che trattano la visione del futuro io ho visto "the edge of tomorrow" con tom cruise e mi piacerebbe sapere cosa ne pensate, io l'ho trovato davvero molto interessante e fra i films di fantascienza recenti è uno dei miei preferiti, la storia è molto semplice e il meccanismo è conosciuto ma gioca molto correttamente attorno alla questione temporale.... ve lo consiglio! un saluto e scusate l'intrusione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho parlato anche di quello sul blog, cerca che un'opinione - anche abbastanza buona, da parte mia - la trovi!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...