venerdì 3 aprile 2015

The Walking Dead - Stagione 5

The Walking Dead
(serie TV, stagione 5)
Episodi: 16
Creatore: Robert Kirkman, Frank Darabont
Rete Americana: AMC
Rete Italiana: FOX
Cast: Andrew Lincoln, Steven Yeun, Norman Reedus, Melissa McBride, Chandler Riggs, Lauren Cohan, Emily Kinney, Danai Gurira, Chad L. Coleman, Sonequa Martin-Green, Lawrence Gilliard Jr., Alanna Masterson, Michael Cudlitz, Josh McDermitt, Christian Serratos, Andrew J. West, Seth Gilliam
Genere: Drama, Horror

Dopo una prima stagione più che buona, una seconda e una terza stagione ottime e una quarta, per quanto mi riguarda, abbastanza deludente, si arriva a quella che dovrebbe essere la chiave di volta di "The Walking Dead": una serie che vale la pena seguire a prescindere oppure un fuoco di paglia, che solo la passione incondizionata potrebbe sopportare? Questa quinta stagione incarna benissimo, per quanto mi riguarda, entrambe le cose. Innanzitutto però, prima di proseguire nella recensione, vi consiglio di dare un'occhiata al mio post di ieri in cui proponevo due riassunti delle prime quattro stagioni della serie realizzati in una maniera molto creativa. Giusto per ricapitolare e poter leggere questo post con vera e propria cognizione di causa.

DA QUI IN POI CI SARANNO SPOILER ANIMALESCHI
Come dicevo, la quinta stagione incarna abbastanza bene entrambe le sensazioni che ho avuto vedendo tutte le quattro stagioni: abbiamo una prima parte, con gli otto episodi andati in onda tra Ottobre e Dicembre, abbastanza deludente e stantia, che sembra voler buttare via un po' tutte le buone idee che si sarebbero potute sviluppare un po' meglio. Ad esempio Terminus e i suoi inquilini cannibali vengono sfruttati giusto per i primi due o tre episodi e poi vengono ammazzati tutti malamente. Sì, sarebbe successo comunque prima o poi, ma erano dei personaggi talmente interessanti e con del potenziale che mi ha deluso molto il fatto che non venissero sfruttati. Così come anche la parte ambientata nell'ospedale non mi ha particolarmente convinto, conclusasi poi con una morte tanto stupida quanto inutile per l'economia della serie. Evidentemente dovevano mandare via Emily Kinney, l'attrice che interpreta Beth Greene, la sorella di Maggie.

La seconda parte invece è partita col botto: un episodio ben girato e ben interpretato sviluppato tutto attorno a Tyreese che, ovviamente, come ogni volta che viene dedicata troppa attenzione ad un personaggio in un solo episodio, alla fine morirà. Tale evento però aprirà al gruppo le porte di Alexandria, una comunità in cui vigono le leggi della civiltà precedente all'apocalisse zombie e nella quale i personaggi che abbiamo conosciuto vivranno dei momenti di tranquillità, diciamo. In queste puntate vediamo molto bene come il gruppo di Rick sia estremamente provato, soprattutto dal punto di vista psicologico, dall'esperienza vissuta nel mondo e tutte le questioni irrisolte nell'animo di Rick e soci verranno a galla prepotentemente.

Una quinta stagione che dunque, alternando due metà profondamente differenti, è riuscita in qualche modo a farsi volere bene. L'introduzione del gruppo dei Wolves nel finale e il ritorno di Morgan, visto nei primi episodi della serie e in un intermezzo della terza stagione, potrebbero dare nuova linfa vitale ad una serie che dopo la morte del Governatore a metà della quarta stagione, sembrava arrancare in maniera preoccupante. Ecco, il prossimo passo per i creatori della serie, potrebbe essere quello di far diventare improvvisamente intelligenti i personaggi secondari, dato che attualmente sono degli idioti che Rick un giorno dovrà decidere di uccidere nel sonno per non farsi rallentare, ma per il resto tutto abbastanza bene.

Voto alla prima parte: 5,5
Voto alla seconda parte: 7+

Voto alla quinta stagione: 6,5

2 commenti:

  1. Mah, di tutta la serie salvo solo una puntata, quella diretta dalla figlia di Lynch, e pochi momenti singoli incentrati su Carol. Il resto ormai è di una ripetitività e di una demenza imbarazzante, soprattutto per chi, come me, legge il fumetto e riesce ahimé a capire la differenza tra uno Sceneggiatore e uno sceMeggiatore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non leggo il fumetto e sono un po' più di bocca facile, ma la seconda parte mi è piaciuta abbastanza dai...

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...