giovedì 9 aprile 2015

WEEKEND AL CINEMA!

Un altro weekend cinematografico è alle porte e, come ogni Giovedì mattina, vi tocca leggere quelli che sono i miei pregiudizi riguardo le uscite della settimana. Sono ben 11 questa settimana, con tante commedie italiane, un film che si preannuncia molto pesante, un film d'animazione e poi quello su cui ripongo le più grandi speranze.


Ameluk di Mimmo Mancini


Commedia italiana che si basa su una serie di equivoci che capitano durante la Via Crucis di un piccolo paesino della Puglia. Penso che passerò volentieri, anche perchè il trailer non lascia presagire nulla di buono.


Ci devo pensare di Francesco Albanese


Come sapete io sui nomi italiani non sono molto ferrato. Molto spesso tra l'altro le commedie che provengono dal nostro paese non mi ispirano e questa non è da meno. Non escludo però di vederla, prima o poi, dato che è la prima volta che sento nominare il regista della pellicola.


Humandroid di Neill Blomkamp


Innanzitutto permettetemi di dire quanto sia stupido rititolare un film straniero (statunitense per la precisione) con un nome in inglese. Il titolo "Chappie" non andava bene? SI doveva per forza rinominarlo con l'inutile nome "Humandroid"? Detto questo, la pellicola potrebbe essere la chiave di volta della carriera di Blomkamp, che ha alternato un quasi capolavoro della fantascienza come "Distric 9" con una ciofeca come "Elysium". Inutile dire che questa è la visione che più mi interessa in questa settimana!


Il padre di Fatih Akin


Questo è uno di quei film da rassegna cinematografica di alto livello (infatti è stato presentato all'ultimo Festival del cinema di Venezia) sui quali ho sempre grosse riserve perchè spesso e volentieri si rivelano dei polpettoni. Lo potrei anche vedere se dovesse capitarmi, ogni tanto ci vuole!


La dolce arte di esistere di Pietro Reggiani


Di questo film, prima di pregiudicarlo, ho letto soltanto la trama, senza vederne il trailer e devo dire che potrebbe essere qualcosa di davvero interessante ed originale. La speranza è che il tema non venga buttato sul dramma amoroso e si concentri più sul genere della commedia. Sai mai che arrivi una vera sorpresa dall'Italia!


L'amore non perdona di Stefano Consiglio


Eccolo che arriva il drammone dal nostro bel paese. Questo lo salto...


Ooops! Ho perso l'arca... di Toby Genkel, Sean McCormack

Film d'animazione della settimana, direttamente dal Belgio, di cui si parla abbastanza bene, più che altro nei telegiornali nazionali. E' da un po' che ho perso la fiducia nel genere d'animazione, quindi non so se la visione sarà tempestiva.


Se Dio vuole di Edoardo Falcone

Ho letto proprio ieri una bella recensione sul film, quindi, stavolta, posso dargli un'opportunità. Poi a me Marco Giallini piace proprio come attore e chissà che l'esordio alla regia del mai sentito Edoardo Falcone si possa rivelare davvero interessante.


Uno, anzi due di Francesco Pavolini

Questa la trama del film, presa da comingsoon.it:

In piedi sul parapetto di Ponte Milvio, Maurizio (Maurizio Battista) minaccia di farla finita. Al pubblico di passanti assiepatosi intorno all'aspirante suicida, racconta il tragicomico percorso che l'ha portato sin lì...
Ma farlo buttare giù subito senza farne su un film, no?


White God di Kornél Mundruczò

Un altro film sull'amore cane-padrone che eviterò come la peste, dato che è un sottogenere che mi fa schifo nel profondo. Ah, amo i miei due cani...

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...