lunedì 1 giugno 2015

Adaline - L'eterna giovinezza (2015)

USA 2015
Titolo Originale: The Age of Adaline
Regia: Lee Toland Krieger
Sceneggiatura: J. Mills Goodloe, Salvador Paskowitz
Cast: Blake Lively, Michiel Huisman, Harrison Ford, Kathy Baker, Ellen Burstyn, Amanda Crew, Lynda Boyd, Richard Harmon, Anthony Ingruber
Durata: 110 minuti
Genere: Drammatico, Sentimentale

La trama in breve: Adaline Bowman, nata nel 1908, a causa di un incidente stradale e di una serie di coincidenze a seguito di quell'incidente, si ritrova a vivere un'eterna giovinezza, che la costringe a vedere sua figlia invecchiare prima di lei e a cambiare identità e indirizzo ogni dieci anni, per non farsi scoprire dall'FBI.

I film sui paradossi temporali sono sempre stati tra i miei favoriti in assoluto. Non so perchè vi stia dicendo questo, dato che solo un granellino minuscolo della trama di questa pellicola ha a che fare con un paradosso temporale, mentre tutti gli altri elementi sono quelli tipici del film sentimentale, con tanto di storia d'amore strappalacrime tra una sex symbol del cinema e della televisione americana e un attore che in tutte le performance in cui l'ho visto si portava a letto la gnoccona di turno. Protagonista della pellicola è Blake Lively, ventisettenne losangelina vista in "Gossip Girl" e nel sorprendente film "Le belve", mentre protagonista maschile è Michiel Huisman che ha all'attivo storie appartenenti al mondo della finzione televisiva come quella con Daeneris Targaryen interpretata dalla magnifica Emilia Clarke (oppure, come probabile, con la sua controfigura, dato che la gentil donzella rifiuta di recitare in scene di sesso o di nudo in "Game of Thrones"), poi con Sarah Manning di "Orphan Black", interpretata da Tatiana Maslany e ovviamente anche in questo film in cui si fa Blake Lively.

Parlavo di paradossi temporali: ecco, questo film in realtà non ne ha. O meglio fonda tutta mla sua trama sul fatto che la protagonista Adalin Bowman, a seguito di un incidente, sia costretta a non invecchiare mai, rimanendo per sempre bellissima e giovanissima. Ciò la costringe anche a non creare legami con altri uomini, a parte un paio di momenti di debolezza, e a cambiare identità e indirizzo ogni dieci anni. Per il resto la storia si sviluppa come una normalissima storia d'amore in cui, nel volto di Blake Lively, riusciamo a vedere tutte le difficoltà di una situazione improbabile e per noi incomprensibile, ma per la quale è normalissimo provare empatia.

E' anche strano che un orso burbero e senza sentimenti positivi come me sia riuscito a provare tenerezza per la storia d'amore che viene narrata, in un modo sì molto classico, ma anche molto delicato e che non è mai eccessivamente mieloso. La coincidenza cinematografica vuole però che questa storia d'amore tra i due protagonisti non possa essere tutta rose e fiori: l'incontro con il padre di Ellis, William Jones, interpretato da Harrison Ford qui abbastanza bravo, nonostante non sia tra i miei favoriti, fa venire a galla il più grande segreto di Adaline, che ovviamente lo si era già intuito dal trailer e ci aspettavamo un po' tutti.

In fin dei conti ho trovato la pellicola, nonostante i grandi difetti che presenta, abbastanza deliziosa: talmente deliziosa e delicata nella sua realizzazione che sono riuscito a passare oltre ad una voce fuori campo abbastanza pedante, che non lascia misteri sul motivo per cui Adaline si trova a dover vivere un'eterna giovinezza, così come sono riuscito a passare oltre anche al fatto che avessi previsto l'esatto andamento del finale sin da un momento preciso della trama che non svelo per non fare spoiler.

Voto: 6/7

10 commenti:

  1. Per me più sul sei, ma comunque gradevole e romantico il giusto, senza essere troppo stucchevole.
    Forse, troppo amore e poca storia. Lei bellissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sono riuscito a dargli solo sei, l'ho proprio adorato sto film...

      Elimina
  2. Prima o poi lo vedo anche se so che non è il mio genere e che mi provocherà reazioni urticanti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh l'ho intuito da qualche tua recensione che non è il tuo genere... Però dagliela una possibilità...

      Elimina
  3. dal trailer pareva estremamente melodrammatico... ciò che dite potrebbe farmelo rivalutare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me il trailer invece era piaciuto molto. Trailer visto al cinema prima di non mi ricordo nemmeno che film...

      Elimina
  4. Nel mio cinema è uscito ma hanno usato una locandina al limite del trash... vedremo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi vedere sta locandina che son curioso!

      Elimina
    2. Cioè, io ci metto tutta la buona volontà possibile, ma se mi mettono un poster simile...
      http://ftv01.stbm.it/imgbank/GALLERYXL/R201503/Adaline_poster_ITALIANO.jpg

      Elimina
    3. Ah allora lo avevo visto. Mah a me pare carino come poster, a parte quella frasetta da Bacio Perugina...

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...