martedì 11 agosto 2015

CINEMA IN PILLOLE #12 - The Possession & Mean Girls

Torna, dopo un periodo in cui ho preferito parlare dei film visti in un post unico, la rubrica in cui recensisco, in poche parole e molto brevemente, più di un film, per il quale non riuscirei a trovare le parole necessarie per una recensione completa. Oggi tocca a due film profondamente diversi, che ho visto pochi giorni fa prima del weekend passato a Firenze, ovvero un horrorino totalmente innocuo, e anche abbastanza inutile, come "The Possession", e una commedia tanto leggera quanto brillante come "Mean Girls".


The Possession

USA 2012
Titolo Originale: The Possession
Regia: Ole Bornedal
Sceneggiatura: Juliet Snowden, Stiles White
Cast: Jeffrey Dean Morgan, Kyra Sedgwick, Natasha Calis, Madison Davenport, Grant Show, Matisyahu
Durata: 92 minuti
Genere: Horror

La trama come la scriverei su Twitter: Una ragazzina eccessivamente curiosa, apre una scatola da cui provengono degli strani sussurri demoniaci e viene posseduta da un demone della religione ebraica.

Vabbeh, lo sapevamo che i protagonisti dei film horror sono particolarmente stupidi, quindi non ci sorprendiamo per nulla nel leggere la trama del film. Sappiamo anche però che in teoria, un horror, dovrebbe fare paura, o, quanto meno, mettere addosso una certa tensione. Cosa che questo lavoro, con una sceneggiatura debolissima, non fa quasi per nulla, anzi, spesso e volentieri fa addirittura ridere per gli alti livelli di ridicolezza raggiunti. Lungi da me il non voler rispettare i riti della religione ebraica, ma è una cosa talmente poco vista che l'esorcismo che si vede nella parte finale mi ha fatto proprio spanzare in due dalle risate. E quel demone che ha un corpo sin troppo materiale, non fa paura nemmeno un po', purtroppo. Dalla visione di questa pellicola dunque rimane ben poco, a dir la verità... tranne del tempo perso.

Voto: 4


Mean Girls

USA 2004
Titolo Originale: Mean Girls
Regia: Mark Waters
Sceneggiatura: Tina Fey
Cast: Lindsay Lohan, Rachel McAdams, Lacey Chabert, Amanda Seyfried, Lizzy Caplan, Tina Fey, Jonathan Bennett, Daniel Franzese, Tim Meadows, Amy Poehler
Durata: 97 minuti
Genere: Commedia

La trama come la scriverei su Twitter: Una sedicenne, dopo aver vissuto in Africa tutta la vita, vive finalmente il suo primo giorno di scuola. Verrà accolta dalle ragazze più popolari della scuola.

Una commedia presto diventata cult che molti, erroneamente, vedono come una commedia prevalentemente femminile. Per quanto la cosa possa anche essere vera, sono profondamente convinto che anche il genere maschile possa trovare degli spunti di assoluto divertimento. Molti hanno subito bollato il film come una commediola vuota, invece contiene al suo interno anche degli interessanti spunti di riflessione, mettendo in atto un'interessante satira sul mondo scolastico americano e basando spesso e volentieri la sua comicità sul non-sense oppure sull'eccessiva stupidità delle protagoniste. A funzionare davvero a meravilia è poi il cast al femminile, formato da delle giovanissime Rachel McAdams, che abbiamo appena finito di vedere nella seconda stagione di "True Detective", da "big-eyes" Amanda Seyfried e da una Lindsay Lohan che ancora non era sfatta dall'alcool e dalle droghe. CIliegina sulla torta una Lizzy Caplan nel ruolo forse più interessante dell'intero film.

Voto: 7,5

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...