giovedì 27 agosto 2015

WEEKEND AL CINEMA!

Con la fine di Agosto tornano le uscite cinematografiche in numero consistente e le vediamo tutte commentate secondo i miei pregiudizi!


Quando c'era Marnie di Hiromasa Yonebayashi


Evento speciale dello Studio Ghibli andato nei cinema negli scorsi tre giorni e di cui vi ho parlato ieri su questo blog, visto che, miracolosamente, sono riuscito a non perdermelo come al solito. Se non lo aveste già fatto vi consiglio di recuperarvi la mia recensione, molto sentita questa volta!




A Blast di Syllas Tzoumerkas


Pellicola Greca, coproduzione tra molti paesi appartenenti all'Unione Europea, tra cui anche l'Italia, che sembra essere una potenziale bomba, alla visione del trailer e che io personalmente non mi lascerei scappare.




Il grande quaderno di János Szász


Tratto dal libro "Trilogia della città di K", che non ho letto, vedendo il trailer non ho ancora ben capito se il film mi ispira o meno. Me lo potrei tenere per momenti di magra, visto che in questo periodo ho un paio di recuperi per me importanti in cantiere.




In un posto bellissimo di Giorgia Cecere


La fine di Agosto ci porta anche nelle sale i film italiani, con una pellicola che sembra essere un mezzo polpettone per cui non farò certo i salti mortali per vederlo.




Love is in the Air di Alexandre Castagnetti


Commedia romantica francese del 2013, che arriva qui da noi col tipico ritardo dei distributori italiani, ma che sembra poter essere un recupero piuttosto interessante. D'altronde non mi ricordo, negli ultimi anni, di essere rimasto mai totalmente deluso da una commedia francese.




Minions di Kyle Balda, Pierre Coffin


Prequel della saga di "Cattivissimo Me" che ho già avuto modo di vedere e sul quale preferisco non sbilanciarmi per ora perchè qualcosa mi dice che la recensione uscirà molto molto a breve... Tipo Sabato forse!




Mirafiori Lunapark di Stefano Di Polito


Altra commedia italiana di cui, visto il cast, avrei fatto volentieri a meno.




Partisan di Ariel Kleiman


Pellicola australiana con Vincent Cassell, presentata al Sundance, anch'essa una potenziale bomba che personalmente non mi lascerei scappare. Il trailer è stato quasi illuminante, nella speranza che non sia troppo bugiardo rispetto al resto del film!




Professore per amore di Marc Lawrence


Stavolta è ora di una commedia sentimentale americana che mi ispira poco o nulla. Mi terrò la visione, se mai avverrà, per momenti bui. Poi io Hugh Grant non lo posso proprio vedere. Marisa Tomei sì, ma Hugh Grant proprio no!




Qualcosa di buono di George C. Wolfe


Troppi sono i film che escono questa settimana, decisamente troppi. Questo film però, come dice il titolo, pare davvero essere qualcosa di buono e soprattutto con un cast molto molto interessante. Staremo a vedere.




Taxi Teheran di Jafar Panahi


Film molto sponsorizzato sui telegiornali italiani a causa del divieto di girare film in Iran per un periodo definito di tempo. In realtà la pellicola in questione potrebbe essere più importante che realmente bella, però una visione gliela si può concedere, appunto, per la sua importanza.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...