sabato 12 settembre 2015

Sinister 2 (2015)

USA 2015
Titolo Originale: Sinister 2
Regia: Ciaran Foy
sceneggiatura: Scott Derrickson, C. Robert Cargill
Cast: James Ransone, Shannyn Sossamon, Robert Daniel Sloan, Dartanian Sloan, Lea Coco, Tate Ellington, John Beasley, Nick King, Lucas Jade Zumann
Durata: 100 minuti
Genere: Horror

La trama in breve: Courtney, scappata con i suoi due figli da un marito violento, va a vivere in una casetta nella quale uno dei due, Dylan, comincia ad essere spaventato e quasi ossessionato da delle visioni inquietanti.

Gli horror che escono al cinema passano quasi tutti al vaglio di questo blog. D'altronde la mia passione per il genere nasce da quello "Shining" di Stanley Kubrick visto nella notte di Halloween del 2004 e che mi ha fatto imparare, per davvero, ad amare il genere e da qualche anno a questa parte gli horror non me li perdo più, è un dato di fatto. In realtà poi, a dirla tutta, pochi nell'ultimo lustro mi hanno davvero soddisfatto: "The Babadook" è stato finora il migliore senza ombra di dubbio, poi ci sono stati i vari "L'evocazione" e "Sinister", firmato Scott Derrickson. Un film vincente, in grado di creare una tensione costante per tutta la prima parte per poi esplodere in un finale davvero terrificante.

Il sequel, che ha un bugiardo indice di gradimento del 12% su RottenTomatoes, si porta con sè tutti i dubbi che vengono naturali quando si ha a che fare con i seguiti. L'idea però di abbandonare il set della prima pellicola e creare una storia tutta nuova, con il solo punto di partenza in comune, poteva essere una buona cosa, dato che ormai anche le serie TV stanno seguendo questo trend.

Bisogna però dire che, soprattutto per quanto riguarda la prima parte della pellicola, la storia che viene narrata non mi ha particolarmente convinto: le atmosfere tetre ci sono e sono molto buone e abbastanza inquietanti - d'altronde anche il primo capitolo giocava molto sulle atmosfere, riuscendoci alla grande -, purtroppo però non sono riuscite ad affascinarmi come avrebbero dovuto. Fortuna che ci sono ancora quei famosi filmanti, già presenti anche nel primo capitolo, che rimangono forse la cosa più inquietante e terrificante di tutta la saga.

Ciò che non è venuto bene nella prima parte, che mi ha provocato, se devo essere sincero, anche un po' di noia, si risolleva abbastanza bene in un finale molto teso e nemmeno troppo banale. Alla fine il rischio che tutto il secondo capitolo si risolvesse nella noia più totale è scongiurato - e per fortuna - senza che però siano presenti particolari guizzi o particolari motivi per voler davvero bene a questa pellicola.

Voto: 6-

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...