lunedì 19 ottobre 2015

Hotel Transylvania 2 (2015)

USA 2015
Titolo Originale: Hotel Transylvania 2
Regia: Genndy Tartakovsky
Sceneggiatura: Robert Smigel
Personaggi: Dracula, Jonathan, Mavis, Frankenstein, Griffin l'uomo invisibile, Wayne, Murray la mummia, Wanda, Eunice, Vlad, Dennis, Cakie
Durata: 89 minuti
Genere: Animazione

Quando si tratta di film di animazione e di loro possibili seguiti l'ombra del dubbio atroce mi assale sempre, anche se sulla domanda fondamentale che mi pongo ogni volta ho già una risposta praticamente certa: seguito utile per far andare avanti una trama oppure mossa commerciale per far contenti bambini e adulti bambinoni? Inutile dire che la mia risposta verte sempre verso la seconda possibilità. Nella fattispecie, "Hotel Transylvania", carinissimo film d'animazione del 2012, non mi pareva lasciasse aperti dei presupposti per un possibile sequel che, sin dal momento del suo annuncio, mi è parso abbastanza forzato e con poca logica. Poi però ovviamente si finisce per guardarlo comunque, vuoi per la curiosità o vuoi per passare un'oretta e mezza tentando di ritornare un po' bambino.

Purtroppo, la maggior parte dei dubbi che coltivavo, sono stati confermati: sia chiaro, "Hotel Transylvania 2" è un buon film per un pubblico che vuole trovare del divertimento talvolta anche abbastanza infantile e senza impegno, ma perde tutte quelle considerazioni che era possibile fare riguardo al primo film. Se infatti nel primo capitolo di questa saga avevamo un'interessante - seppur molto semplificata per il pubblico a cui è rivolto - riflessione sulla diversità e su quanto la paura della diversità possa rivelarsi mostruosa, nel secondo tutte queste cose, molto interessanti, si perdono, per creare tutta una sequenza di gag che sì, fanno anche ridere, ma alla lunga sembrano un po' fini a se stesse.

Siamo dunque, purtroppo, davanti all'ennesimo sequel decisamente poco utile: piacerà sicuramente ai bambini, anche se le situazioni divertenti che si vengono a creare perdono parecchio in quanto a mordente rispetto al primo capitolo; piacerà anche a chi non cerca chissà che cosa da un film d'animazione. Piacerà un po' di meno a chi, come me, avrà per tutta la durata della pellicola quella sensazione di stare mangiando una bella minestra riscaldata, cosa che per fortuna non ho mai provato nel senso letterale del termine, ma in quanto a metafora nel mondo cinematografico ce ne sarebbero da esempi da portare...

Voto: 5,5

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...