martedì 27 ottobre 2015

MOVIES FOR HALLOWEEN - The Final Girls (2015)

Già sapete in che settimana siamo e già sapete cosa sto facendo sul mio blog nel corso di questa settimana. Ergo, bando alle ciance, cuccatevi il banner, che oggi si parla di "The Final Girls"!


USA 2015
Titolo Originale: The Final Girls
Regia: Todd Strauss-Schulson
Sceneggiatura: M.A. Fortin, Joshua John Miller
Cast: Taissa Farmiga, Malin Åkerman, Alexander Ludwig, Nina Dobrev, Alia Shawkat, Thomas Middleditch, Adam Devine, Angela Trimbur, Chloe Bridges, Tory N. Thompson, Reginald R. Robinson, Lauren Elise Gros, Dan Norris
Durata: 91 minuti
Genere: Horror, Commedia

Consigliatomi da moltissimi altri blogger della blogosfera, come una vera e propria chicca del genere horror di questa annata, con alcuni che hanno addirittura scomodato il parolone, la frasona ad effetto "HORROR DELL'ANNOOOOO!!!". E, secondo me, questi blogger che hanno scomodato la frasona non è che ci siano andati molto lontano,  non fosse che qualche mese fa ho visto "It Follows", che preferisco e di gran lunga. Nella mia relativamente breve carriera di spettatore, ammetto di avere delle gravi lacune soprattutto per quanto riguarda le saghe horror degli anni '80. Ne ho viste tante, me ne sono perse altrettante, ma comunque, soprattutto ad alcuni serial killer come Freddy Krueger, Jason Voorhees o Michael Myers, sono molto legato. Ed un film che omaggia quel tipo di cinema è sicuramente pane per i miei denti.

L'idea è di quelle forse non originalissime - abbiamo già visto qualcosa di simile in "Last Action Hero" per quel che riguarda il cinema d'azione - ovvero quella di trasportare dei giovani fan di un film horror diventato cult all'interno del film stesso. Non fosse che la madre di Max, la protagonista interpretata da una sempre bellissima Taissa Farmiga, morta da poco tempo, aveva recitato proprio in quel film, Camp Bloodbath. Un film che asseconda tutti quegli stereotipi del cinema horror anni '80: abbiamo infatti un serial killer mascherato diventato così a causa di uno scherzo di suoi coetanei; abbiamo ragazze avvenenti che vanno in campeggio con l'intento di perdere la verginità; abbiamo maschi alfa che non fanno altro che vantarsi delle loro ipotetiche imprese sessuali e che speri muoiano il prima possibile.

Oltre ad essere un grandissimo omaggio al mondo del teen horror, "The Final Girls", mescolando sapientemente la componente horror con una componente più spiccatamente comica, risulta essere anche una significativa metafora sull'elaborazione del lutto. La protagonista Max infatti, dopo tre anni dalla sua morte, non ha ancora elaborato la perdita di sua madre e vuole cogliere al massimo la possibilità di poterla rivedere, tentando di cambiare lo svolgimento del film in cui si trova per poterla salvare e riaverla con sè. E se come horror "The Final Girls" non è che faccia molta paura, la componente comica e il retroscena drammatico della vicenda funzionano alla grande.

Il comparto tecnico della pellicola è buonissimo sotto molti punti di vista, a partire da una regia a cui piace giocare con le inquadrature, con i rallenty, muovere la camera in maniera piuttosto sporca, pur creando un paio di brevissimi piano sequenza davvero notevoli. Anche la colonna sonora ovviamente è in tema con l'ambientazione della pellicola e funziona a meraviglia, così come funziona quasi in toto il cast. Taissa Farmiga mi convince sempre di più, Nina Dobrev è sempre bellissima e avrà il duro compito, negli anni a venire, di staccarsi dal ruolo di Elena Gilbert di "The Vampire Diaries", così come brava per davvero anche Malin Maria Åkerman nei panni della madre di Max. Funziona anche la componente maschile del cast, con un odiosissimo Adam Devine nei panni del maschio alfa - l'odio mi ha fatto salire, l'odio più totale e disinteressato -, ma bravo anche Alexander Ludwig se la cava più che bene.

Voto: 8

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...