giovedì 19 novembre 2015

WEEKEND AL CINEMA!

Arriva il weekend cinematografico forse più interessante di questo mese. Perchè esce un film molto atteso, un blockbuster che chiude una saga che ho iniziato ad apprezzare con il tempo, ma che non chiuderà un'era, dato che molti sono ancora i titoli di questo tipo che verranno mandati al cinema! Oltre all'uscita per eccellenza della settimana ci sono molti film italiani, tra cui il ritorno al cinema di "Amici miei" per il suo trentesimo anniversario - e qualcosa mi dice che noi blogger stiamo organizzando qualcosa dedicato a Mario Monicelli -, alcuni anche interessanti, mentre altri molto meno.


A testa alta di Emmanuelle Bercot

Pellicola francese che a leggere la trama non sembra essere nulla di particolarmente originale, ma che ad una visione del trailer mi ha lasciato piuttosto incuriosito, motivo per cui penso che un'opportunità gliela si possa anche dare. Qui non ci si preclude nulla!


Bella e perduta di Pietro Marcello

E si parte con la girandola infinita di film italiani in uscita in questa settimana. Il film in realtà sembra essere particolarmente piaciuto alla critica, che sembra spendere parole piuttosto buone, ma a dir la verità a me non ispira più di tanto. Non escludo però di riuscire a convincermi a concedergli una visione, viste le belle parole che si spendono sul suo conto!


Dobbiamo parlare di Sergio Rubini

Un'altra commedia sentimentale, un altro film di Sergio Rubini con un cast piuttosto variegato, ma non particolarmente interessante, diretto da un regista che non mi è mai particolarmente piaciuto. Penso che stavolta la frase più temuta nei discorsi di coppia la lascerò a qualcun altro. Io passo.


Fantasticherie di un passeggiatore solitario di Paolo Gaudio

Vedere l'Italia alle prese con il genere fantasy può essere una cosa strana, dato che siamo i maestri, per quel che riguarda gli ultimi anni, delle commedie imbecilli. In realtà l'esperimento potrebbe essere molto molto interessante, anche se la cosa ha un'apparenza un po' troppo intellettualoide per quel che mi riguarda.


Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte 2 di Francis Lawrence


Una saga che con il suo primo capitolo non mi aveva per nulla colpito, ma che pian piano ha saputo ritagliarsi un suo spazio all'interno del mio cuoricino da spettatore, anche grazie a quella gnocca grande attrice che è Jennifer Lawrence. E' sicuramente il film che più mi interessa di questa settimana, come avrete anche avuto modo di capire dall'introduzione, e che sicuramente andrò a vedere!


In fondo al bosco di Stefano Lodovichi

Altro film italiano e altra trama che sa di già visto - leggendola ho pensato subito a "Changeling" con Angelina Jolie - e devo dire che non mi sembra nemmeno troppo interessante. Date le molte uscite di questo fine settimana penso che lascerò perdere.


Iqbal: Bambini senza paura di Michel Fuzellier, Babak Payami

Film d'animazione italo-francese che sinceramente non mi ispira nemmeno per sbaglio. Passiamo oltre!


Loro chi? di Francesco Miccichè, Fabio Bonifacci

Ammetto la mia ignoranza nel dire che non conosco i registi della pellicola, che però mi ispira, non fosse altro che per il cast composto da un Marco Giallini che ho sempre particolarmente apprezzato e da un Edoardo Leo che negli ultimi anni mi sta convincendo sempre di più. Motivo per cui penso proprio che gli darò un'occhiata se dovessi averne la possibilità!


Miss Julie di Liv Ullman

Pellicola norvegese che andrebbe vista solamente per il suo cast, composto da Colin Farrell e dalla bellissima e bravissima Jessica Chastain. Anche perchè la trama non mi interessa molto a dire la verità, trattandosi di un film sentimentale.


Mr Holmes - Il mistero del caso irrisolto di Bill Condon


Non sono mai stato un grandissimo fan della figura di Sherlock Holmes - sia di quella reale della letteratura, sia di quella elegante teatrale - ma il trailer di questa pellicola, visto molte volte in TV, mi aveva particolarmente ispirato, motivo per cui penso che questo weekend - dato che per Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte 2 dovrò presumibilmente aspettare il prossimo - la mia capatina cinematografica sarà dedicata a questo film!


Né Giulietta né Romeo di Veronica Pivetti

Altro film italiano che proprio non ce la posso fare!


Storie di cavalli e di uomini di Benedikt Erlingsson

Dopo il film della scorsa settimana, oggi ne arriva un altro direttamente dall'Islanda. Altro titolo strano e altamente interessante che non escludo di vedere nel lungo periodo!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...