martedì 29 dicembre 2015

Fargo - Stagione 2

Fargo
(serie TV, stagione 2)
Episodi: 10
Creatore: Noah Hawley
Rete Americana: FX
Rete Italiana: Sky Atlantic
Cast: Kirsten Dunst, Patrick Wilson, Jesse Plemons, Jean Smart, Ted Danson
Genere: Drammatico

L'idea di una serie tratta da uno dei film di culto dei da me amati Joel e Ethan Coen l'anno scorso non mi aveva particolarmente entusiasmato: tanti erano i dubbi su una trasposizione seriale della pellicola - anche se con una trama diversa - così come forse troppa era l'affezione verso il film, che è uno dei miei preferiti diretti dai due fratelli registi. In realtà le cose sono andate poi in maniera molto diversa: la prima stagione è piaciuta un po' a tutti, persino a me, ritraeva benissimo quello che era lo spirito del film, con il suo humour nero e con la capacità di creare personaggi che si potessero ritenere in qualche modo fuori luogo rispetto al mondo della criminalità. La prima stagione era piaciuta a pubblico e critica - con premi vinti a destra e a manca - e le interpretazioni di Billy Bob Thornton e di Martin Freeman erano davvero sopra la media - nonostante tuttora pensi che un paio di premi li abbia rubati a "True Detective", la cui prima stagione era decisamente superiore a quella di Fargo -. Essendo una serie antologica, con la seconda stagione si cambia ambientazione e, in questo caso, si cambia addirittura periodo storico: siamo a Luverne, nel 1979, e uno dei protagonisti è niente popò di meno che Lou Solverson, il padre della Molly Solverson detective della prima stagione.

Ora io non sono uno che ama particolarmente i confronti, soprattutto in casi come questi in cui le due stagioni, pur trattando lo stesso tema con lo stesso impianto stilistico, sono due storie ben distinte che a parte rarissime eccezioni non hanno collegamenti tra di loro. Eppure, come successe per "True Detective" e come succede ogni anno per "American Horror Story", sono abbastanza inevitabili. Il problema, in questo caso - o forse non è proprio un problema, ma una manna dal cielo - è che non riesco a decidere su quale delle due stagioni finora andate in onda sia la migliore. D'altronde in questa seconda stagione il livello della serie "Fargo" si mantiene molto alto, con interpretazioni più che valide, con il solito piglio un po' ironico, con la solita bella dose di humour nero e con la sensazione che anche in questo caso almeno un paio di personaggi siano totalmente fuori posto nel mondo della criminalità. Inoltre, cosa sempre molto gradita, funzionano a meraviglia sia i personaggi positivi, sia quelli negativi, che sono intriganti e sempre ben costruiti - e soprattutto sono tantissimi! -.

Dal punto di vista recitativo, come detto, siamo sempre su livelli altissimi. Il cast è cambiato rispetto alla prima stagione, ma non è certo peggiorato. Forse gli interpreti maschili non sono stati all'altezza di quelli della prima stagione, ma la seconda stagione di "Fargo" ha guadagnato un'interprete femminile che forse era mancato nella prima stagione: Kirsten Dunst, nei panni di Penny Blumquist offre un'interpretazione pazzesca al fianco del marito Ed Blumquist, interpretato da un Jesse Plemons che non mi ha mai particolarmente convinto, ma che qui, forse complice la vicinanza con la Dunst, se la cava alla grandissima. Spazio poi anche a Patrick Wilson nei panni di Lou Solverson, in grado di interpretare un personaggio sfaccettato sempre in bilico tra il suo ruolo di agente della polizia di Stato e la sua difficile situazione familiare, dovuta alle condizioni della moglie.

Difficile dunque trovare degli evidenti difetti ad una serie che funziona dall'inizio alla fine e che, nonostante i ritmi piuttosto lenti, non fa mai calare l'attenzione dello spettatore. Ancora una volta i creatori della serie hanno fatto centro nel difficile compito di confermare le belle cose viste nella prima stagione e possibilmente anche di migliorarla - anche se, come ho detto, non saprei proprio scegliere quale sia la migliore tra le due -. La serie è stata già confermata per una terza stagione, che a quanto pare andrà in onda nella primavera del 2017, il che vuol dire che dovremo aspettare davvero molto prima della sua messa in onda.

Voto: 8+

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...