venerdì 22 gennaio 2016

Ash vs. Evil Dead - Stagione 1

Ash vs Evil Dead
(serie TV, stagione 1)
Episodi: 10
Creatore: Sam Raimi, Ivan Raimi, Tom Spezialy
Rete Americana: Starz
Rete Italiana: Inedita
Cast: Bruce Campbell, Jill Marie Jones, Ray Santiago, Dana Delorenzo, Lucy Lawless
Genere Commedia, Horror

In queste annate sono diventate ormai abbastanza le serie TV che sono tratte o prendono ispirazione da film più o meno validi: basti ad esempio pensare a "Fargo", che con le due stagioni finora andate in onda ha saputo sorprendere per l'altissima qualità e, se possibile, migliorarsi con la seconda stagione. Senza andare però su esempi acclamati da pubblico e critica, ci si può spostare su "Limitless", serie sicuramente non trascendentale che rappresenta un seguito dell'omonimo film con Bradley Cooper, ma che negli episodi andati in onda fino ad ora ha saputo intrattenere e a tratti anche divertire. Con le ultime settimane del 2015 è però arrivata anche "Ash vs Evil Dead", seguito della trilogia de "La casa" diretta da Sam Raimi, che qui figura anche come regista di alcuni episodi e come produttore. Non solo: tra i protagonisti abbiamo anche l'adoratissimo Bruce Campbell, la cui carriera non è proprio decollata dopo la famosa trilogia, ma che rappresenta, grazie al ruolo di Ash, un personaggio parecchio importante nella storia del cinema horror.

Ovviamente la serie arriva sugli schermi di Starz non senza uno strascico infinito di dubbi e perplessità, un po' come tutte quelle serie che ho già citato fino ad ora. Perplessità che sono state fugate subito dal primo episodio in grado di mettere in scena, nel giro dei suoi quaranta minuti di durata - quelli successivi si attesteranno tra i venticinque minuti e la mezz'ora - tutte le atmosfere che erano state in grado di affascinare e divertire nei film appartenenti alla saga. Se infatti "La casa", pur avendo una spiccata vena comica, stava più vicino all'horror vero e proprio, la scelta vincente per la trilogia è stata quella di virare su atmosfere e su argomenti un po' più trash per quel che riguarda "La casa 2" e "L'armata delle tenebre". E la decisione presa per la prima stagione di questa serie è stata, giustamente, quella di proseguire nell'esaltazione del trash, dando ad ogni episodio una vena comica davvero particolare.

I motivi per cui dunque "Ash vs Evil Dead" è stato in grado di sorprendere in positivo è stata la capacità degli sceneggiatori di non snaturare per nulla le atmosfere della trilogia originale, riuscendo a proseguire nella storia in una maniera originale e soprattutto molto coerente, circondando Ash di nuovi personaggi parecchio interessanti e divertenti come Pablo e Kelly, che formano una coppia di personaggi che con la loro personalità riescono a stare molto bene di fianco al protagonista Ash. Per non parlare poi delle puntate in cui entra in scena Ruby, interpretata da una Lucy Lawless idolesca, che sicuramente hanno quel tocco in più.

Il rischio principale, ma anche forse la volontà degli autori della serie, era quello che "Ash vs Evil Dead", diventasse una specie di one man show che celebrasse le gesta di Bruce Campbell - che in ogni caso che Dio lo abbia sempre in gloria -, rischio che non viene totalmente scongiurato, visto che il protagonista indiscusso della serie e della maggior parte delle scene più divertenti è lui, ma che quanto meno viene attenuato dal fatto che i due personaggi che ruotano maggiormente attorno al protagonista sono davvero ben costruiti e in grado di far divertire il pubblico con i loro scambi di battute.

Voto: 7,5

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...