lunedì 11 gennaio 2016

DEL MEGLIO DEL NOSTRO MEGLIO - I MIGLIORI FILM DEL 2015 (POS. 40-31)

Dopo aver visto le migliori serie TV del 2015, in una maratona di classifiche durante l'intera scorsa settimana, ecco che ora è il momento, con un ritardo infinito, di parlare di quello che è stato il meglio del 2015 dal punto di vista cinematografico, secondo il mio sindacabilissimo giudizio. Le pellicole sono state viste nel 2015 e, a parte qualche eccezione, sono anche uscite in Italia nel corso della scorsa annata. Su qualche uscita ho imbrogliato, per via del fatto che sono film del 2014 che io ho visto solo nel 2015 ma che mi sembrava decisamente ingiusto non citarli. Dunque, si parte ora con le posizioni dalla 40 alla 31!



40 - Blackhat

Il thriller diretto da Michael Mann con protagonista Chris Hemsworth funziona per quel che riguarda la sua componente action e l'attore protagonista dimostra che forse può essere qualcosa di più rispetto al Thor che gli ha dato la notorietà.


Top: Una buona regia; buoni livelli di tensione.
Down: La trama, in fin dei conti, mi è risultata un po' banalotta.



39 - Pee Mak

Commedia horror thailandese che diverte e spaventa, grazie a dei protagonisti uno più idiota dell'altro e a degli espedienti comici davvero interessanti.


Top: Più che un vero e proprio horror, una commedia davvero divertente.
Down: E' una parodia degli horror thailandesi che sarebbe potuta essere decisamente più cattivella.



38 - 5 to 7

Uno dei pochi film sentimentali - se non l'unico - presente in classifica. E ovviamente, così come la relazione che si sviluppa tra i due protagonisti, va visto per forza tra le cinque e le sette di sera.


Top: La storia sentimentale tra i due protagonisti è narrata con una certa eleganza; bravissimi sia Bérénice Marlohe sia Anton Yelchin.
Down: C'è un po' di lentezza nella narrazione, ma sinceramente mi è andata bene lo stesso.



37 - Ho ucciso Napoleone

Primo film italiano in classifica e vi posso già anticipare che saranno un bel po' quest'anno, stranamente. Una commedia, con protagonista Micaela Ramazzotti cinica e divertente, che funziona grazie ad una protagonista davvero in parte questa volta.


Top: Commedia divertente con una Micaela Ramazzotti davvero in parte.
Down: I comprimari del cast non mi hanno particolarmente impressionato.



36 - Humandroid

Neil Blomkamp al suo terzo lavoro dimostra di saperci fare abbastanza con la fantascienza, dopo un buon esordio con "District 9" e un deludente secondo lavoro come "Elysium".


Top: Il protagonista Chappie, un robot, è particolarmente realistico, oltre che abbastanza simpatico.
Down: L'antagonista, interpretato da Hugh Jackman, non mi ha convinto per nulla.



35 - Housebound

Un'altra commedia horror in classifia è l'australiano "Housebound", uscito in patria nel 2014 assieme al capolavoro "The Babadook", ma ancora non arrivato in Italia. In realtà il personaggio più pauroso del film è... la madre della protagonista. Che è una rompicoglioni inimmaginabile.


Top: La protagonista con il suo scazzo esistenziale è sicuramente il personaggio meglio riuscito del film; la madre, rompicoglioni terrificante, funziona a meraviglia.
Down: Quando "Housebound" cerca di diventare un vero horror non sempre ci riesce come sperato.



34 - Italiano medio

Uno dei film più attesi di inizio 2015 è stato il primo lavoro cinematografico di Maccio Capatonda. E la sua commedia mi ha pienamente soddisfatto.


Top: Maccio dimostra a tratti di saperci fare alla regia; molte citazioni di alto livello cinematografico; si ride, che poi sarebbe la cosa più importante.
Down: In fin dei conti la commedia fosse stata un po' più cattiva avrebbe sicuramente dato il meglio di sè.



33 - La storia della Principessa Splendente

Pellicola d'animazione dello Studio Ghibli candidata agli Oscar come Miglior film d'animazione nel 2015. A tratti commovente e con disegni molto strani, certamente diversi dallo stile a cui ci aveva abituato lo studio fondato da Miyazaki


Top: Emozioni a non finire; disegni particolari.
Down: Il finale non mi ha particolarmente soddisfatto, si poteva fare di meglio.



32 - La scomparsa di Eleanor Rigby

Film in due parti che parla della fine di una relazione: una parte dedicata a lei, l'altra dedicata a lui. La bellezza del film? Non esiste un ordine giusto in cui guardare la storia.


Top: Ottima intepretazione di Jessica Chastain in uno dei tanti film visti con lei nel corso del 2015; l'idea dei due punti di vista è buona, soprattutto per il fatto che non importa il modo in cui vengono guardati.
Down: La parte dedicata a lui alla fine sembra più che altro dedicata comunque a lei.



31 - The Fighters - Addestramento di vita

Pellicola francese con due buonissimi protagonisti e con una protagonista femminile decisamente... CAZZUTISSIMA!


Top: I protagonisti, praticamente esordienti, sono particolarmente bravi.
Down: Mi è parso abbastanza complicato entrare in empatia con loro nonostante tutto.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...