lunedì 4 gennaio 2016

DEL MEGLIO DEL NOSTRO MEGLIO - LE MIGLIORI SERIE TV DEL 2015 (POS. 40-31)

Mentre tutti gli altri blogger pubblicano i listoni di fine anno alla fine dell'anno - appunto - io, non so per quale motivo, ho semplicemente iniziato facendo così, li pubblico all'inizio dell'anno, riferendomi a quello appena concluso. E con l'inizio del 2016 è ora di parlare, in queste due settimane, del meglio che ci ha offerto il 2015, partendo dalle serie TV. Le mie scelte, sia per le serie sia per i film, sono state 40 (l'anno prossimo le serie sicuramente diminuiranno), ma ho deciso di non prendere in considerazione serie o stagioni che sono ancora a metà del loro svolgimento (ad esempio, di "Empire" sarà presa in considerazione soltanto la prima stagione, mentre per la seconda, ancora a metà, non potendomene fare un'idea precisa, la prenderò in considerazione per il listone dell'anno prossimo). Inoltre, se non doveste vedere delle serie che a voi sono piaciute tanto, vi invito a visitare la pagina-archivio sulle serie TV, per verificare o che l'abbia effettivamente vista, oppure che non mi sia proprio piaciuta. Si parte dunque con la classifica e oggi vedremo le posizioni dalla 40 alla 31, quelle più difficili da stilare perchè mi sembrava brutto lasciarne fuori alcune. Però, van fatte delle scelte e ormai non si torna più indietro!






40 - The Royals
(stagione 1)

La famiglia dei reali inglesi non è mai stata ritratta in questo modo: il re pensa di abolire la monarchia, l'erede al trono muore in guerra, la regina è una stramilf - altro che quella in carica - mentre la principessa è uno zoccolone. Il trash allo stato puro e la presenza di una serie di situazioni davvero divertentissime: un elogio allo sfarzo senza scopo!


Top: La parte trash funziona alla grandissima e a volte le situazioni sono davvero divertenti.
Down: L'eccesso rischia spesso e volentieri di scoppiare.



39 - New Girl
(stagione 4)

Dopo una terza stagione un po' sottotono, i nostri coinquilini preferiti tornano a divertire e a fare commuovere i suoi spettatori. Stavolta la storia principale è stata sicuramente più interessante poi.



Top: Schmidt e Wilson sempre più veri idoli della serie.
Down: Il finale fan-service che rimetterà sicuramente assieme Nick e Jess



38 - 2 Broke Girls
(stagione 4)

Tempo fa è uscita un'immagine su internet che ipotizzava il fatto che se le due avessero girato un porno lesbo la serie sarebbe finita dopo due episodi. In realtà questa quarta stagione fa ridere e anche molto, e a me le due protagoniste stanno sempre più a cuore!



Top: La serie continua a far ridere e il personaggio di Sophie regala le scene migliori a questo giro.
Down: Spesso e volentieri si scade nel ripetitivo.



37 - Arrow
(stagione 3)

L'unica serie targata The CW che non mi sono ancora stancato di seguire. Sarà che stavolta sia l'eroe Arrow/Oliver Queen sia il cattivo Ra's al Ghul sono stati davvero ben costruiti, così come i personaggi secondari continuano ad accompagnare il protagonista in maniera accattivante per gli spettatori.



Top: I personaggi di Ra's al Ghul e di Thea Queen.
Down: La storia d'amore fan-service tra Oliver e Felicity.



36 - Red Oaks
(stagione 1)

Comedy targata Amazon Instant Video che funziona a metà e ci porta indietro negli anni '80. Per passare qualche ora leggera leggera.



Top: L'ambientazione temporale e i personaggi di David e Skye.
Down: La puntata parodia di "Quel pazzo Venerdì"; non sempre lo svolgimento è lineare e non sempre coinvolgente.



35 - Gotham
(stagione 1)

Le origini della città di Gotham sotto la guida di un giovane commissario Gordon. L'ascesa dei cattivi e i giochi di potere nella città corrotta dove vive un ancora giovane Bruce Wayne.



Top: Avete presente quando vi dicono "vai avanti che poi migliora" e voi non ci credete? Per quanto mi riguarda stavolta migliora davvero (e pensare che per molti cala vertiginosamente... de gustibus).
Down: Non si può certo biasimare chi non crede alla famosa frase "vai avanti che poi migliora", dato che è difficile superare indenni la prima metà della stagione.



34 - Sleepy Hollow
(stagione 2)

Ichabod Crane è arrivato nella nostra epoca già lo scorso anno e in questa seconda stagione si chiudono tutte le questioni aperte nella prima, sempre con il solito piglio ironico e con una mitologia ben definita.



Top: Alcune scelte coraggiose da parte degli sceneggiatori; l'ironia con cui vengono affrontate le situazioni; la mitologia è sempre molto interessante.
Down: Chiudere la seconda stagione come se fosse un series finale non è sempre una scelta particolarmente azzeccata.



33 - Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D.
(stagione 2)

Tra le tante produzioni Marvel uscite nella scorsa annata questa non è sicuramente la migliore, eppure la serie dedicata agli agenti dello S.H.I.E.L.D. sa migliorarsi con una stagione che non vive particolari momenti di calo.



Top: Forse è addirittura meglio della prima stagione; l'introduzione della storia degli inumani, interessantissima.
Down: Diciamo che quanto entra in gioco "il vero S.H.I.E.L.D." sembra quasi che gli sceneggiatori abbiano finito le idee.



32 - The Last Man on Earth
(stagione 1)

Che poi questo last man on Earth non è che sia poi così tanto last. Una serie post apocalittica che non parla di zombie o di angeli caduti già geniale di per sè, visto il periodo storico in cui stiamo vivendo. Se poi i personaggi in gioco sono tutti moralmente discutibili e divertentissimi la situazione migliora e di molto.



Top: L'interpretazione di Will Forte del suo personaggi Phil Miller; il fatto che il protagonista non sia un eroe, ma il peggiore degli stronzi; fa ridere, eccome!
Down: January Jones è gnocca forte eh. Ma per favore, in questa serie, fatela stare zitta! Tagliatele le corde vocali, annegatela, FATE QUALCOSA!



Bates Motel
(stagione 3)

Dopo una seconda stagione piuttosto sottotono, "Bates Motel" torna alla grande e, finalmente, il buon Norman Bates inizia a dare i primi segni di squilibrio. E la serie, magicamente, inizia a funzionare a meraviglia.



Top: Freddie Highmore molto bravo nell'interpretare Norman Bates e nell'interpretare anche i suoi segni di squilibrio.
Down: Quando arriva il momento in cui Norman sgozza Norma?

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...