venerdì 5 febbraio 2016

Macbeth (2015)

Regno Unito, Francia, USA 2015
Titolo Originale: Macbeth
Regia: Justin Kurzel
Sceneggiatura: Jacob Koskoff, Michael Lesslie, Todd Louiso
Cast: Michael Fassbender, Marion Cotillard, Sean Harris, Elizabeth Debicki, Paddy Considine, Jack Reynor, David Thewlis, Ross Anderson, David Hayman, Maurice Roëves, Hilton McRae, Lochlann Harris, Barrie Martin, James Harkness, Scott Dymond, Seylan Baxter, Lynn Kennedy, Kayla Fallon, Amber Rissmann, Roy Sampson
Durata: 113 minuti
Genere: Drammatico

I miei compagni delle superiori ricordano molto bene le lezioni della nostra prof di inglese - se, come no, bisognerebbe fare il conto, su ventuno persone, quante di queste ascoltassero, me compreso -, soprattutto quelle dedicate a Jane Austen - uno dei motivi principali per cui la odio - e per quelle dedicate a Shakespeare, che a dire la verità non mi davano nemmeno tanto fastidio, anzi, le apprezzavo abbastanza, tanto da convincermi a dedicare una serata alla visione, a teatro, di "Sogno di una notte di mezza estate", che non avevo particolarmente apprezzato, ma che di sicuro è stata un'esperienza che mi ha dato qualcosa per quello che è stato il mio percorso di vita. Ricordo anche molto bene il numero di volte in cui la cara professoressa De Pinto, che dubito mi legga, abbia ripetuto il fatto che nel mondo del teatro dire il nome Macbeth portasse sfiga, circa cinquantasette. Non ho mai avuto la fortuna di leggere l'opera, nè di vedere uno spettacolo teatrale ad essa dedicato. Posso però dire di aver visto il film con protagonista Michael Fassbender e di esserne rimasto profondamente deluso.

Sì, per una volta ho voluto venire subito al dunque. Sì perchè, detto sinceramente, non mi aspettavo che avrei visto un film del genere al cinema, una versione dell'opera di Shakespeare che a quanto pare sembra essere particolarmente fedele all'originale - caratteristica di cui normalmente non me ne frega nulla, dato che una cosa è l'opera teatrale o il testo e l'altra è il film, così come per i romanzi - e che, soprattutto, è molto molto teatrale per quel che riguarda la narrazione. L'impressione che mi ha dato la pellicola in questione, infatti, è stata un po' quella di assistere ad un'opera teatrale realizzata a modi film e quello che per moltissimi poteva essere il più grande pregio, per me è risultato il più grande difetto. Semplicemente per un motivo: al termine della visione ne sono uscito particolarmente annoiato, addirittura assonnato devo dire, cosa che sicuramente non fa mai salire i giudizi riguardo un film.

Ed è effettivamente un peccato perchè le premesse per questa trasposizione sembravano essere particolarmente buone e, a livello tecnico e registico non si può certo dire che "Macbeth" sia un brutto film e soprattutto il buon Fassbender ha certamente offerto una performance recitativa di alto livello, che forse pareggia quella offerta in "Steve Jobs" per la quale è stato candidato ad un Oscar come miglior attore protagonista che non vincerà mai - troppa concorrenza, ma mi aspetto che pur di non far vincere DiCaprio... -, ma la noia che mi ha attanagliato per tutta la visione non la si può proprio cancellare. Riesco però a capire, nonostante tutto, tutti quelli a cui questo film è piaciuto, d'altronde potremmo essere tranquillamente davanti ad un film in grado di dividere, e anche molto.

Voto: 5+

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...