giovedì 10 marzo 2016

WEEKEND AL CINEMA!

Torna la solita rubrica del Giovedì per parlare e commentare, in base unicamente ai pregiudizi del sottoscritto, le uscite cinematografiche del weekend, che questa volta, esaurita un po' l'eccitazione da Oscar, sono sia poche sia, nella maggior parte dei casi, scialbe. C'è però un film da tenere molto in considerazione e un altro che prosegue una saga che ormai ho iniziato e che quindi finirò per completezza, anche se non mi ha entusiasmato finora.


The Divergent Series: Allegiant di Robert Schwentke


Prima parte della trasposizione cinematografica del romanzo "Allegiant", terzo ed ultimo romanzo della saga iniziata con "Divergent" e proseguita con "Insurgent" scritta da Veronica Roth. Se il primo capitolo cinematografico mi era mediamente piaciuto, il secondo mi aveva particolarmente deluso, quindi sinceramente non saprei come comportarmi di conseguenza a questa uscita, che comunque vedrò, per non saper nè leggere nè scrivere.


Ave, Cesare! di Ethan Coen, Joel Coen


Il ritorno alla regia dei fratelli Coen dopo il poco coeniano "A proposito di Davis", che mi era sì piaciuto, ma che ritengo decisamente una spanna o due sotto rispetto ai loro lavori migliori. Con questo "Ave, Cesare!" i Coen sembrano essere tornati alle loro solite produzioni che generalmente mi piacciono molto e quindi, a mani basse, questo è il film da vedere questa settimana!


Forever Young di Fausto Brizzi

Ed ecco che tornano le commedie italiane di bassa lega, con il solito capitano alla regia Fausto Brizzi che è quasi sempre sinonimo di bassa qualità, per una commedia che fin dal trailer si presenta nel peggiore dei modi.


Un nuovo giorno di Stefano Calvagna

Dopo "The Danish Girl" arriva anche la nostra versione italiana, che sicuramente sarà intrisa di buonismo e bei sentimenti e che, sinceramente, non mi trova nel mood adatto per affrontarne una visione.


Weekend di Andrew Haigh

Direttamente dal 2011, dopo un impervio viaggio nel tempo e sull'onda della nomination agli Oscar ricevuta da "45 anni" per la migliore attrice protagonista, arriva nelle sale "Weekend", pellicola sentimentale dello stesso regista di "45 anni", per un'uscita che appare più come un battere il ferro finchè caldo - anche se il ferro di "45 anni" mi sa che non è mai stato caldissimo qui in Italia - più che di vero interesse per il pubblico.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...