venerdì 10 giugno 2016

Warcraft - L'inizio di Duncan Jones (2016)

USA 2016
Titolo Originale: Warcraft
Regia: Duncan Jones
Sceneggiatura: Duncan Jones, Charles Leavitt

Cast: Travis Fimmel, Paula Patton, Toby Kebbell, Ben Foster, Dominic Cooper, Anna Galvin, Ben Schnetzer, Rob Kazinsky, Martelfato
Daniel Wu, Ruth Negga, Clancy Brown, Michael Adamthwaite, Callum Keith Rennie, Burkely Duffield, Dylan Schombing, Terry Notary, Malogrido
Dean Redman, Glenn Close

Durata: 123 minuti
Genere: Fantasy

Sono ben conscio del fatto che in mezzo a una marea di nerd che sono rimasti delusi dalla trasposizione cinematografica del loro gioco per computer preferito e a un'altra marea di cinefili cui questo film pareva 'na stronzata prima di vederlo e hanno confermato la loro opinione anche dopo la visione, io sarà la voce fuori dal coro. E pensare che io sono una di quelle persone - che da poco ho scoperto che sono molte molte di più di quello che pensavo - che al videogioco di "Warcraft" non ci ha mai giocato e che quindi non è che avesse tutto sto fomento verso questa trasposizione cinematografica che vorrebbe dare inizio ad una saga, probabilmente non necessaria.

Smorziamo però subito gli entusiasmi, per non essere fraintesi subito dopo il primo paragrafo: "Warcraft - L'inizio" non è per nulla dispiaciuto, soprattutto per quel che riguarda l'intrattenimento, ma siamo ben lontani da lavori che nel genere fantasy, sia a livello cinematografico sia dal punto di vista dell'intrattenimento, sono ad un livello di gran lunga superiore. "Warcraft - L'inizio" ci porta sin dall'inizio in un mondo magico, in cui diverse popolazioni di diversi mondi si stanno preparando ad una grande guerra che potrebbe cambiare il mondo da loro conosciuto: e niente, fondamentalmente null'altro. La trama è questa e questa rimane, non ci sono concezioni filosofiche, discussioni da cineforum intavolabili su questo film, nulla! Solo la solita, eterna lotta tra bene e male a dominare un film che dura circa un paio d'ore e scorre fino alla fine senza nè momenti alti nè particolarmente bassi.

Nella sua scorrevolezza "Warcraft - L'inizio" si fa notare più che altro per un uso eccessivo, quasi nauseante, della CGI, soprattutto per quel che riguarda le scene in cui si fa utilizzo della magia, con lo schermo che spesso e volentieri è letteralmente invaso da laser blu - nel mondo di Warcraft, a quanto ho capito "blu" vuol dire "buono" - o da laser verdi - e "verde" vuol dire "cattivo" - che mi sorprendo non si sia ancora parlato ai telegiornali di attacchi epilettici occorsi a qualche malcapitato durante la visione. In secondo luogo non si fa notare nemmeno per quel che riguarda le interpretazioni dei protagonisti, tutti particolarmente anonimi.

Nonostante gli eventi di questa prima pellicola, che forse aprirà alla realizzazione di una lunga saga, siano molti, il difetto principale del film sta nel non essere riuscito, malgrado quello che ritengo essere un buon livello di intrattenimento, a far empatizzare lo spettatore con i personaggi sullo schermo: molte, per dire, sono le morti anche tra quei personaggi che si sarebbe potuto pensare sarebbero durati molto, ma nessuna di queste mi ha lasciato una vera e propria sensazione di dispiacere. Siamo dunque davanti ad un film che si lascia guardare, intrattiene, ma si fa anche dimenticare, adatto per una visioncina estiva in questo caldo - ah no? - inizio di estate. Almeno fino al prossimo capitolo della saga.

Voto: 6-

6 commenti:

  1. Mi trovo d'accordo.
    Pensavo peggio, ma alla fine mi ha intrattenuto. Almeno hanno abbastanza rispettato i canoni del primo videogame.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Canoni che, non avendo mai giocato, non conosco proprio!

      Elimina
  2. Salto salto, che solo a vedere 'sti troll mi viene da ridere. :)

    RispondiElimina
  3. Aspetto di vederlo a casa, con tutta calma :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...