giovedì 30 giugno 2016

WEEKEND AL CINEMA

Un altro weekend cinematografico è all'orizzonte e, anche oggi, come ogni Giovedì, si parla dei film che escono al cinema. Giorno di pregiudizi su film mai visti - tranne uno - tre dei quali vengono dall'Iran, forse un record, mentre nessuno viene dall'Italia.


Nahid di Ida Panahandeh

La prima delle tre pellicole iraniane in arrivo in questa settimana nei cinema si preannuncia decisamente troppo pesante per il clima estivo che, finalmente, è arrivato dalle mie parti. Sarebbe interessante vedere un film che parla in qualche modo di un aspetto della cultura iraniana, ma forse non è questo il momento.


A Dragon Arrives! di Mani Haghighi

Secondo film iraniano della settimana e questa volta potrebbe essere qualcosa che si può anche guardare a cuor leggero. Avventura, horror, leggende per un film che potrebbe in qualche modo essere sorprendente, data anche la buona accoglienza ricevuta dalla critica che lo ha visionato all'ultima Berlinale.


Il piano di Maggie di Rebecca Miller

Quella che potrebbe sembrare la solita commedia sentimentale che poco sopporto, potrebbe rivelarsi molto più interessante del previsto sopratutto grazie ad un cast da me particolarmente apprezzato, tra i quali figurano Greta Gerwig, Ethan Hawke e Julianne Moore.


Ratchet & Clank - Il film di Kevin Munroe, Jerrica Cleland

Direi che il film d'animazione tratto dal videogioco della settimana potrei anche evitarmelo, no?


A Girl Walks Home Alone at Night di Ana Lily Amirpour


Terzo e ultimo film iraniano e stavolta però stiamo parlando di un film che ho già visto: un horror che vuole essere molto più di un horror, parlandoci della condizione della donna in Iran in una chiave diversa dai film che arrivano solitamente in Italia. Un film che mi sento di consigliare e, se volete, potete anche leggervi la mia recensione, scritta lo scorso anno.


American Ultra di Nima Nourizadeh

Film d'azione come questo, che tentano di giocare in qualche modo con ironia, sono quelli che preferisco. Anche perchè, solitamente, i film d'azione li salto a piè pari, però questo potrebbe essere davvero qualcosa di diverso, magari senza elevarsi sopra la media, ma sapendo come farsi apprezzare in qualche modo.


Cattivi vicini 2 di Nicholas Stoller

Seguito della commedia brillante uscita lo scorso anno con Seth Rogen e Zach Efron che non sembra essere particolarmente necessario. Magari finirò per vederlo, ma le premesse ci parlano di una possibile minestra riscaldata, per giunta quando fuori ci sono trenta gradi all'ombra. Il rischio clone del primo capitolo è altissimo.


La battaglia degli Imperi - Dragon Blade di Daniel Lee

Anche i film sulle arti marziali, che normalmente non mi attirano moltissimo pur avendo un certo fascino, solitamente li salto a piè pari. In questo c'è pure Jackie Chan, che nella mia personalissima classifica dell'odio batte persino Vasco Rossi, quindi penso proprio che deciderò di non farmi del male ulteriormente.


My Bakery in Brooklyn di Gustavo Ron

Altra commedia sentimentale che potrebbe rivelarsi una sorpresa, ma anche la solita robetta evitabile di quelle che in questa stagione ne escono a bizzeffe. Nel caso gli dovessi concedere una visione, staremo a vedere.


Tokyo Love Hotel di Hiroki Ryuichi

Altro film sentimentale, questa volta in arrivo dal Giappone, che potrebbe essere molto tranquillamente la visione più interessante della settimana. Tutto starà nel vedere se la narrazione si rivelerà davvero originale come la trama e il trailer sembrano promettere o se staremo davanti, più o meno, a robe viste e già viste, trite e ritrite.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...