giovedì 9 giugno 2016

WEEKEND AL CINEMA!

I distributori cinematografici hanno chiaramente aspettato la bella stagione per far uscire i film davvero interessanti: in un'annata finora abbastanza sotto tono, fondamentale è l'apporto di uno dei film potenzialmente più interessanti di questa prima parte di 2016, accompagnato da un horror in arrivo dalla Germania che si preannuncia - speriamo - abbastanza valido e da un seguito forse non necessario, ma adatto per questo clima estivo. Vediamo tutte le uscite e commentiamole in base ai miei pregiudizi!


Friend Request - La morte ha il tuo profilo di Simon Verhoeven

Dopo la delusione di "Unfriended" uscito lo scorso anno, arriva nei cinema un altro film che sembra un po' ricalcarne la falsa riga, per poi spostarsi sui soliti temi delle possessioni demoniache. Nonostante questo, il trailer, visto Domenica al cinema, mi ha davvero spaventato e la speranza è che il film si confermi sui livelli di quello che è sicuramente un ottimo trailer di presentazione.


Now You See Me 2: I maghi del crimine di Jon M. Chu

Seguito del buon film uscito qualche anno fa, che presentava una storia parecchio interessante e tesa e un cast sicuramente di prim'ordine. Il cast è confermato, ma il rischio di trovarci davanti ad una specie di minestra riscaldata è altissimo, motivo per cui continuo a mantenere delle riserve su questo seguito.


The Neon Demon di Nicolas Winding Refn


Sicuramente il film più interessante della settimana, diretto da uno dei registi che più mi hanno impressionato grazie a lavori come "Drive" o "Solo Dio perdona", qui alle prese con un thriller ambientato nel mondo della moda che promette di fare faville in ogni suo istante!


Ciao, brother di Nicola Barnaba

Commedia italiana che grida amatorialità da tutti i pori, motivo per cui penso che farei bene a lasciarla perdere e a farla vedere a quelli che hanno più tempo del necessario.


Cristian e Palletta contro tutti di Antonio Manzini

Fare un commento scrivendo semplicemente "come sopra" è consentito?


In nome di mia figlia di Vincent Garenq

Pellicola franco-tedesca che, nonostante il clima che si sta sempre più scaldando lasciando a noi cinefili sempre meno voglia di impegnarci, si preannuncia particolarmente pesante. Da non escludere la visione, anche se penso si debba essere pronti per affrontarla.


L'uomo che vide l'infinito di Matt Brown

Film su uno dei più grandi matematici autodidatti della storia: da appassionato di matematica potrebbe rivelarsi un film interessante, anche se forse, a livello cinematografico, potrebbe non essere all'altezza. Vincerà la passione per la matematica o la ratio?


Un americano a Parigi di Vincente Minnelli

Musical direttamente dagli Stati Uniti che dà tanto l'impressione di essere una mezza porcheria, motivo per cui, a questo giro, mi sa proprio che lo passerò!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...