giovedì 4 agosto 2016

WEEKEND AL CINEMA... DOPPIO!

Prima dell'inizio delle meritate vacanze, che mi terranno lontano dal blog fino a Venerdì prossimo - che poi è la cosa meno importante - eccoci di nuovo a presentare le uscite cinematografiche di questa settimana e quelle della prossima, commentate in base ai miei pregiudizi. Sono sei in totale - come il periodo estivo ormai ci ha abituato -, quattro oggi e due il prossimo weekend: vediamo assieme cosa potremmo aspettarci da loro!


Al cinema dal 4/08

El abrazo de la serpiente di Ciro Guerra

Uno dei candidati a miglior film straniero agli ultimi Academy Awards arriva nei nostri cinema solo ora: leggendo la trama sembra che il film abbia tutte le carte in regola per essere davvero interessante, ma sarò disposto, una volta tornato, a vederlo e a far fronte alla probabile pesantezza?


Equals di Drake Doremus

Ennesimo film su un ipotetico futuro distopico in cui gli umani sono privati dei loro sentimenti, con un'attrice come Kristen Stewart che faccio fatica a sopportare ed un attore che, invece, non ho ancora ben capito se mi piaccia o meno come Nicholas Hoult. La trama sa di già visto, potrebbe comunque meritarsi una visione.


Le sorelle perfette di Jason Moore

Una commedia fresca e leggera per questo clima caldissimo con due protagoniste come Tina Fey e Amy Poehler che mi hanno sempre fatto parecchio ridere. So già che finirò per vederlo, anche se non mi aspetto un granchè.


Lights Out - Terrore nel buio di David F. Sandberg


Il corto da cui è tratto questo film penso sia una delle cose più geniali, in grado di costruire la tensione e di mescolare horror e commedia mai viste negli ultimi tempi. E pensare che dura solamente due minuti e mezzo. Temo che la genialità del corto si possa perdere con un lungometraggio, ma la visione non gliela toglie nessuno a questo film!


Al cinema dal 11/08

Il drago invisibile di David Lowery

Film prodotto dalla Disney che sembra non promettere molto bene, sembrando più che altro un accozzaglia di effetti speciali e di buonismo. Forse più adatto ad un pubblico più piccolo e io, sinceramente, non ce la posso fare.


Suicide Squad di David Ayer


Margot Robbie e tanti altri attori secondari in un film in cui i cattivi diventano i supereroi. Dopo il geniale trailer sulle note di Bohemian Rapsody dei Queen e le critiche non particolarmente positive in arrivo dall'altra parte dell'Oceano, io continuo con la mia politica del finchè non vedo non credo. E comunque c'è Margot Robbie, quindi preferisco vedere.

1 commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...