lunedì 19 settembre 2016

Scream: The TV Series - Stagione 2

Scream: The TV Series
(serie TV, stagione 2)
Episodi: 12
Creatore: Jill Blotevogel, Dan Dworkin, Jay Beattie
Rete Americana: MTV
Rete Italiana: Netflix
Cast: Willa Fitzgerald, Bex Taylor-Klaus, John Karna, Amadeus Serafini, Carlson Young, Tracy Middendorf, Kiana Lede, Santiago Segura
Genere: Thriller, Horror

Proseguono le avventure dei ragazzi di Lakewood nella nuova stagione di "Scream: The TV Series", che lo scorso anno, con il suo primo ciclo di episodi, aveva lasciato interdetti alcuni più che altro per via di un millantato peccato di lesa maestà verso il maestro Wes Craven, che all'epoca figurava tra l'altro come produttore della serie e morto poco prima che finisse la messa in onda della prima stagione, mentre aveva lasciato soddisfatti altri, seppure consci di non trovarsi davanti ad un capolavoro del genere horror. Io, d'altro canto, ero invece rimasto parecchio interdetto: ho riconosciuto il valore della prima stagione soprattutto per quel che riguardava il tono scanzonato e ipercitazionista della saga di film da cui era tratta, ma viveva sulla buona riuscita di un paio di episodi - nella fattispecie i primi e l'ultimo - mentre gli altri sembravano girare un po' a vuoto, facendo proseguire la trama in maniera piuttosto discontinua.

Alla fine della prima stagione avevamo identificato l'assassino, con un colpo di scena degno dei lavori di Wes Craven e con un ultimo episodio diretto meravigliosamente e ora ci ritroviamo in questa nuova stagione, con l'assassino mascherato che continua a colpire in maniera quasi inspiegabile, ricominciando a perseguitare Emma, interpretata da quella che mi pare essere l'attrice più in vena del cast Willa Fitzgerald, Brooke, interpretata da Carlson Young che invece è quella che mi piace di più sia a livello fisico sia come personaggio sempre in bilico tra lo scazzo e la stronzaggine perenne e una fedeltà incommensurabile verso i suoi amici, e Noah, interpretato da John Karna che qui è il personaggio che sa tutto sui clichè delle serie TV e che sa come si comporta l'assassino proprio perchè conosce a menadito il mondo cinematografico e seriale. Una seconda stagione che, in fin dei conti, mi lascia bene o male con le stesse sensazioni che mi aveva lasciato la precedente: riesco ad ammirare la bellezza delle due protagoniste - ho già detto che adoro Carlson Young? - riesco a seguirla e mi coinvolge in alcuni episodi e in altri no, mi ha fatto godere di brutto per la morte di Jake - il personaggio più odiato da me nella prima stagione - subito nelle prime battute di questo secondo ciclo di episodi, ma di passi in avanti, ma nemmeno di passi indietro se devo essere sincero, rispetto alla prima stagione, non ne ho visti.

I problemi intrinsechi di una serie rivolta principalmente ad un pubblico giovanile, pubblico che rispecchia quello che è il pubblico medio di MTV un po' in tutto il mondo, stanno tutti nel fatto di concentrarsi poco sullo sviluppare una trama in maniera coerente dall'inizio alla fine. La seconda stagione di "Scream: The TV Series", vive, proprio come la prima, su un paio di episodi riusciti particolarmente bene tanto che anche questa volta il finale risulta il migliore dei dodici episodi finora mandati in onda, ma su una parte centrale che sembra quasi girare a vuoto, mettendoci davanti qualche omicidio, un po' di sangue che cola dai corpi delle vittime, un po' di violenza gratuita e talvolta, perchè no, anche un po' di tensione, senza però mai fare in modo che la trama si sviluppi con costanza e progressivamente. Così come va dato atto alla serie di essere stata in grado, ancora una volta, di giocarsi benissimo gli episodi finali, tanto che, un po' come viene fatto nei film, è la rivelazione finale ad essere la più importante per l'economia dell'intero prodotto e gli episodi finali vengono utilizzati proprio in tal senso, facendo però anche da viatico al doppio episodio speciale che vedremo tra circa un mese, dedicato ad Halloween, nel quale probabilmente molte domande avranno risposta!

Voto: 6-

5 commenti:

  1. ne sento parlare in ogni modo, mi piacerebbe vederla e togliermi ogni dubbio, dannate giornate da solo 24 ore! ;-) Cheers

    RispondiElimina
  2. Mi è piaciuta molto più della prima, ho apprezzato soprattutto la crescita non banale del personaggio di Brooke. Per contro, il finale l'ho trovato un po' loffio.

    RispondiElimina
  3. sono molto simili prima e seconda stagione, alla fine è un horror teen da MTV, quindi alla fine se contestualizzato risulta sufficiente...

    RispondiElimina
  4. Mollata senza troppe cerimonie, al momento.

    RispondiElimina
  5. Io l'ho trovato un ottimo intrattenimento estivo.
    Sì, qualche passaggio a vuoto per allungare la brodaglia c'è stato, però da una serie horror giocata sul massacrare i personaggi è difficile chiedere una grande resistenza, quindi direi che con questa stagione hanno tenuto bene.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...