martedì 3 gennaio 2017

DEL MEGLIO DEL NOSTRO MEGLIO - Le migliori serie TV del 2016 (POS. 10-1)

Ed eccoci di nuovo qui con le classifiche relative alla scorsa annata. E' da ieri che voi lettori sicuramente stavate aspettando questo momento e il momento è finalmente arrivato: dopo aver letto le posizioni dalla 20 alla 11 arriva finalmente la top 10 delle serie TV passate sui miei schermi nel 2016, in attesa di vedere quel "The O.A." che ha raccolto consensi in un po' tutti i blog della rete.

Prima di eleggere la mia personalissima top 10, passiamo però in rassegna quelle degli anni passati, arrivando fino agli albori del blog, ovvero quel periodo in cui la classifica delle migliori serie non era annuale, ma stagionale, ovvero da Giugno a Maggio dell'anno successivo.

2015 - Sense8 (stagione 1)
2013/2014 - Breaking Bad (stagione 5) e True Detective (stagione 1)
2012/2013 - Homeland (stagione 2)
2011/2012 - American Horror Story: Murder House (stagione 1)




10 - Halt and Catch Fire (stagione 3) e Black Mirror (stagione 3)


Due serie profondamente diverse tra di loro: la prima ci parla di tecnologia - ma soprattutto di grande grande umanità - dal punto di vista, negli anni 80, dal punto di vista di chi lavorava per il suo sviluppo. La seconda invece ce ne parla dandoci la solita botta di ottimismo, quella che alla fine della visione di un episodio di fa venire la voglia di tagliarti le vene.


LEGGI LA RECENSIONE DELLA TERZA STAGIONE DI HALT AND CATCH FIRE
LEGGI LA RECENSIONE DELLA TERZA STAGIONE DI BLACK MIRROR


9 - American Horror Story: Roanoke (stagione 6)


Dopo un paio di stagioni decisamente sotto tono, la serie antologica che ha aperto le porte a moltissime altre serie antologiche, torna ai fasti delle prime stagioni, con un ciclo di episodi geniale e, finalmente, davvero molto molto inquietante.

LEGGI LA MIA RECENSIONE


8 - Bojack Horseman (stagione 3)


E chi se lo aspettava che una serie animata come "Bojack Horseman" fosse in grado di far riflettere come ha fatto in questa terza stagione. Humour nero e pessimismo cosmico sono ancora una volta amplificati, in quella che finora è sicuramente la migliore stagione della serie.

LEGGI LA MIA RECENSIONE


7 - The Night of


Un normalissimo crime sviluppato in una maniera per nulla normale: altissima qualità registica, grandissime prove recitative, soprattutto da parte dei due protagonisti Riz Ahmed e John Turturro che ruba davvero la scena.

LEGGI LA MIA RECENSIONE


6 - American Crime Story: The People vs. O. J. Simpson (stagione 1)


Partita, almeno secondo i miei gusti, un po' in sordina, la prima stagione della nuova serie antologica ideata dagli stessi creatori di "American Horror Story" è riuscita, nel corso degli episodi, ad alzare vertiginosamente il livello, raccontando agli spettatori il processo probabilmente più famoso della storia. Pazzesche le interpretazioni di Cuba Gooding Jr. e di Sarah Paulson.

LEGGI LA MIA RECENSIONE


5 - Vinyl (stagione 1)


Un episodio pilota devastante, forse il migliore dell'intera annata della serialità televisiva. Tanta tanta musica e dei personaggi davvero interessanti e sfaccettati. Negli ultimi episodi la serie si stabilizza un po', ma la cancellazione da parte di HBO per gli scarsi ascolti è ancora una ferita apertissima.

LEGGI LA MIA RECENSIONE


4 - Game of Thrones (stagione 6)


Forse la stagione più movimentata di "Game of Thrones", in grado di regalare agli spettatori momenti felici, momenti tristi ed altri decisamente inaspettati, ma sicuramente di svegliarci dal torpore di qualche stagione passata in cui gli eventi facevano decisamente fatica a decollare. E in QUELLA scena - quella delle tette di Emilia Clarke, sì che lo avevate capito - mi sono inginocchiato anche io assieme a tutti i khal!

LEGGI LA MIA RECENSIONE


3 - Gomorra: La serie (stagione 2)


Dopo una prima stagione di altissimo livello, una delle serie italiane più attese dagli spettatori di tutto il mondo si conferma con una grande seconda stagione, tagliando un gran numero di personaggi e ricordandoci come, chi ha a che fare con la camorra, ci metta un attimo a salire e la metà del tempo a morire.

LEGGI LA MIA RECENSIONE


2 - Stranger Things (stagione 1)


Fino a un mesetto e mezzo fa questa sarebbe stata, senza alcun dubbio, la serie dell'anno, poi superata da un primo posto che ormai avrete capito a chi sarà assegnato. Netflix dona a qualsiasi tipo di pubblico, fosse quello nostalgico o fosse quello cinefilo, una serie che grida anni '80 sin dal primo episodio. Protagonisti dei bambini e qualsiasi altra cosa vi dirò potrebbe essere spoiler. Ah, se doveste vederla, fate anche voi il gioco delle citazioni e degli easter egg!

LEGGI LA MIA RECENSIONE


1 - The Young Pope (stagione 1)


Paolo Sorrentino sbarca sul piccolo schermo con una serie TV che anch'essa grida e grida ben due cose: la prima è "Sorrentino allo stato puro", mentre la seconda è "Meraviglia, sublime meraviglia". Un cast di assoluto livello, capitanato da un Jude Law in splendida forma e da una Diane Keaton idola vera e propria.

LEGGI LA MIA RECENSIONE

4 commenti:

  1. Più o meno sono d'accordo anche se su Westworld abbiamo opinioni diverse ;)

    RispondiElimina
  2. Dopo il tuo 10 di voto, chissà perché ma me lo sentivo che The Young Pope sarebbe finito al primo posto... ;)

    Stranger Things figata e grande che hai inserito in top 10 serie sottovalutate come Vinyl, AHS: Roanoke e Halt and Catch Fire!

    RispondiElimina
  3. Ottimo primo posto, che come sai condividiamo: e dopo l'ennesimo piazzamento, dovrò recuperare Roanoke.

    RispondiElimina
  4. Visto l'header, me lo aspettavo Lenny al primo posto, meritatissimo. Vinyl per me è stata una delusione, mentre sto recuperando alla grande Bojack, uno spasso... come ho fatto a resistergli fino ad adesso?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...