giovedì 30 marzo 2017

WEEKEND AL CINEMA!

Come ogni Giovedì arrivano i commenti sulle uscite della settimana, che prevedono cinema per tutti i gusti, compreso un blockbuster con Scarlett Johansson nuda che non vedo proprio l'ora di vedere! Prima di gustarmelo, però, è bene come al solito commentare tutte le uscite della settimana in base esclusivamente ai miei pregiudizi!


La tartaruga rossa di Michael Dudok de Wit

Probabilmente è la quattordicesima volta che annuncio l'uscita nei cinema di questo film targato Studio Ghibli. E per la quattordicesima volta dico che mi ispira, ma anche un po' di meno dato che ho letto in giro essere totalmente privo di dialoghi.

La mia aspettativa: 6,5/10


17 anni (e come uscirne vivi) di Kelly Fremon

Le pellicole adolescenziali americane - molto meno quelle italiane ad esempio - sono uno dei miei guilty pleasure preferiti. Lo sono ancora di più se sono in grado di dare un certo spessore alla storia, cosa che però, francamente, non mi sembra di intravedere in questo film.

La mia aspettativa: 6/10


Classe Z di Guido Chiesa

Film scolastico italiano che parla di un esperimento interessante, penso però in una maniera poco interessante. La presenza nel cast di Alessandro Preziosi di Rivombrosa mi fa propendere verso la decisione di non guardare questo film. Me ne pentirò?

La mia aspettativa: 5/10


Dall'altra parte di Zrinko Ogresta

Film serbo-croato che odora tantissimo di impegno eccessivo. E quando sento questo odore mi è difficile entrare nel mood giusto per guardare un certo film piuttosto che un altro. La probabile proiezione in due o tre sale in croce in tutta Italia mi renderà più facile la decisione.

La mia aspettativa: 5/10


Ghost in the Shell di Rupert Sanders


Non conosco le opere originali di "Ghost in the Shell" e sinceramente mi interessano anche poco. Ma questo è il blockbuster della settimana con tanto di Scarlett Johansson quindi una capatina al cinema per questo film la si può anche fare. Sperando che l'intrattenimento - e le terga di Scarlett - siano di ottimo livello.

La mia aspettativa: 7/10


Il permesso - 48 ore fuori di Claudio Amendola

Non so bene se essere curioso o preoccupato nel vedere Claudio Amendola nella doppia veste di regista e di attore protagonista di questo film su tre carcerati a cui vengono concessi due giorni di libertà e in cui spicca la presenza, nel cast, non di Claudio Amendola, quanto più che altro della bella Valentina Bellè, protagonista della serie "I Medici".

La mia aspettativa: 5,5/10


Il viaggio di Nick Hamm

Road movie britannico che nella sua apparente piccolezza si potrebbe rivelare una delle più interessanti sorprese cinematografiche della settimana. O almeno queste sono le speranze che nutro io su questa pellicola.

La mia aspettativa: 7/10


La mia famiglia a soqquadro di Max Nadari

Commedia italiana diretta da un regista che non conosco e che sinceramente non è che mi faccia venire questa estrema voglia di conoscerlo. Penso che, come al solito, questo sia l'indiziato per passare indifferente in questa settimana!

La mia aspettativa: 4,5/10


La vendetta di un uomo tranquillo di Raúl Arévalo

Arriva dalla Spagna un altro lavoro che, a dispetto di tutte le altre uscite, potrebbe tranquillamente rivelarsi come il più interessante di questa settimana. Ultimamente poi quei pochi film spagnoli che arrivano nel nostro paese si sono quasi sempre rivelati interessanti, quindi non vedo perchè non dare a lui un'opportunità1

La mia aspettativa: 7,5/10


La verità, vi spiego, sull'amore di Max Croci

Altra commedia italiana della quale non vedo un particolare gusto, nè una particolare fonte di divertimento. Penso che pure questa potrebbe passare inosservata senza troppi problemi.

La mia aspettativa: 5/10


Per un figlio di Suranga Deshapriya Katugampala

Visto che questa settimana ce n'è per tutti i gusti, viene dato spazio anche ad un film italo-cingalese che odora di eccessivo impegno - un po' come quello serbo-croato di qualche riga sopra -. Avrò voglia di cimentarmi nella visione? Penso proprio di no sinceramente.

La mia aspettativa: 5/10


The Most Beautiful Day - Il giorno più bello di Florian David Fitz

Intanto mi sento in dovere di ringraziare i titolisti italiani che mi sbatto in faccia una bella insinuazione di ignoranza traducendomi alla lettera il titolo inglese e mettendolo come sottotitolo italiano - non so se si fosse capito, ma questa pratica la detesto, prenderei le dita del titolista che pensa a sta cosa e gliele ficcherei una per una in gola finchè non arrivo al fondo dell'intestino -. In secondo luogo questa commedia teutonica non mi ispira. Punto. E non c'è molto altro da dire!

La mia aspettativa: 4,5/10

2 commenti:

  1. Ho sentito parlare bene de "La tartaruga rossa", ma niente, deve vedere il "Fantasma dal Benzinaio" con Rossella Di Giovanni ;-) Cheers

    RispondiElimina
  2. ...per me, finalmente, è uscito qualcosa di degno!
    dopo due settimane di dominazione assoluta di "La Bella e la Bestia", ora fa capolino qualche nuovo ed apprezzabile film

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...