giovedì 6 aprile 2017

WEEKEND AL CINEMA!

Settimana un po' così per quel che riguarda le nuove uscite cinematografiche: pochi film davvero interessanti e un blockbuster che sbatterà in faccia la nostra infanzia a chi negli anni novanta aveva meno di dieci anni di vita. Vediamo tutte le uscite commentate come al solito in base ai miei pregiudizi!


I Puffi: Viaggio nella foresta segreta di Kelly Asbury

Non ho visto nemmeno uno dei primi due, potrei mai vedere il terzo? Gente dice che siano anche abbastanza carini, io, dal canto mio, ne faccio volentieri a meno.

La mia aspettativa: 4/10


Il segreto di Jin Sheridan

"Il segreto" non è la trasposizione cinematografica della serie spagnola con cui Mediaset ci sgretola le palle da anni, ma una pellicola sentimental-thriller irlandese - piace la mia definizione? - con protagonista Rooney Mara che potrebbe essere l'unico motivo valido per dargli un'opportunità. Anche perchè le recensioni che arrivano in Italia sono tutt'altro che positive.

La mia aspettativa: 5/10


La meccanica delle ombre di Thomas Kruithof

Altro thriller questa volta in arrivo dal Belgio. La mia paura principale è quella che si trasformi in maniera sin troppo facile in un film d'azione, che solitamente mi danno abbastanza l'orticaria. Forse però potrebbe anche essere l'uscita relativamente più interessante della settimana.

La mia aspettativa: 5,5/10


La parrucchiera di Stefano Incerti

Film drammatico italiano sul quale non ho grandi speranze. L'idea che mi dà il leggerne la trama è quella di un qualcosa di pseudo autoriale che non risulterebbe essere troppo nelle mie corde. La probabile proiezione in due sale in croce in tutta Italia mi faciliterà sicuramente il compito.

La mia aspettativa: 4,5/10


L'altro volto della speranza di Aki Kaurismäki

Dalla Finlandia arriva un altro film che pare già impegnatissimo. Va bene, è piaciuto alla critica, ma si sa che alla critica i film impegnati e talvolta anche pesanti piacciono di brutto. Io invece davanti a certi argomenti non ce la posso proprio fare.

La mia aspettativa: 5/10


Libere, disobbedienti, innamorate di Maysaloun Hamoud

Siccome questa è la settimana dei film impegnati, ne arriva un altro sulla condizione delle donne musulmane in una coproduzione tra Francia e Israele. Questa settimana al cinema non ci devo andare mi sa.

La mia aspettativa: 5/10


MMA Love Never Dies di Riccardo Ferrero

Film italiano sulla MMA, uno sport che ho provato qualche volta a guardare in televisione, ma che mi annoia persino quando guardo gli highlights su Youtube. In compenso i film sulla lotta mi hanno sempre detto qualcosa di positivo, motivo per cui non mi sento di precludere a questa pellicola ogni possibilità di visione.

La mia aspettativa: 6/10


Ovunque tu sarai di Roberto Capucci

Commedia italo spagnola che sembra tanto la solita roba già vista e rivista dalle nostre parti.

La mia aspettativa: 5/10


Piccoli crimini coniugali di Alex Infascelli

Ennesimo film italiano in questa settimana pregna di proposte che arrivano dal nostro paese. In questo caso la critica è stata abbastanza fredda, ma ho come la sensazione che potremmo però trovarci davanti a qualcosina di abbastanza interessante, motivo per cui penso che potrei anche dargli un'opportunità.

La mia aspettativa: 6,5/10


Power Rangers di Dean Israelite


Con questo film la mia infanzia mi prenderà a pugni in faccia, ma quanto meno la mia speranza è di divertirmi, possibilmente nella maniera più ignorante possibile. Il trailer sembra mantenere questa promessa!

La mia aspettativa: 6,5/10


the startup di Alessandro D'Alatri

Interessante, una proposta cinematografica, quella di Alessandro D'Alatri che sembra quanto meno molto interessante. La speranza oltre alle premesse è quella di trovarsi davanti ad un lavoro fresco e giovane come i protagonisti della sua storia.

La mia aspettativa: 7/10


Underworld: Blood Wars di Anna Foerster

Con la saga di "Underworld" mi sono fermato al prequel - il terzo in ordine di uscita -, ritenendo i primi due lavori quanto meno degni nel dare un po' di intrattenimento. Il quarto film non l'ho visto e non so quanta voglia possa avere di vedere questo quinto film che oltre ad arrivare fuori tempo massimo ha dalla sua l'aggravante di essere passato completamente in sordina negli Stati Uniti.

La mia aspettativa: 4/10

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...