giovedì 13 aprile 2017

WEEKEND AL CINEMA!

Un altro weekend non particolarmente scoppiettante attende i cinefili di tutta Italia. D'altronde si sa che il weekend pasquale dovrebbe essere un weekend di sofferenza e di astensione da qualsiasi piacere della vita, per poi darsi alla pazza gioia nel giorno in cui Jesoo è reesorto, ma siccome i film escono di Giovedì, giorno in cui fu tradito, i distributori tradiscono anche noi, portando al cinema sette film, con nessuno che sembra essere potenzialmente in grado di sparigliare le carte, almeno per quel che riguarda il redattore principale - ed unico - di questo blog.


Moglie e marito di Simone Godano

Diciamo che per quel che mi riguarda un film con Pierfrancesco Favino - che stimo abbastanza - e con Kasia Smutniak - che è sempre una visione femminile più che interessante - lo vedrei abbastanza volentieri. Soprattutto in questa settimana in cui c'è davvero poca roba, potrebbe tranquillamente guadagnarsi il posto di prima o forse seconda scelta cinematografica del weekend.

La mia aspettativa: 5,5/10


Fast and Furious 8 di Gary Gray

La saga di "Fast and Furious" mi ha stufato. Non che con i suoi primi capitoli mi avesse particolarmente coinvolto, ma se non altro non si aveva la percezione di una possibile saga che ad oggi conta otto capitoli e che non sembra volersi arrestare. Lascio la visione agli appassionati della saga, io me ne terrò abbastanza alla larga.

La mia aspettativa: 4,5/10


Lasciati andare di Francesco Amato

Altra commedia all'italiana in questa settimana e questa volta il protagonista è un altro attore che apprezzo parecchio come Toni Servillo e pure un ruolo per quel Luca Marinelli che negli ultimi anni sto tanto tanto adorando come interprete. Forse forse sarà questa la prima scelta, mica "Moglie e marito.

La mia aspettativa: 6,5/10


Mal di pietre di Nicole Garcia

Pellicola sentimentale in arrivo dalla Francia con protagonista Mario Cotillard. In un'altra occasione avrei accolto il film con una certa curiosità, ma i commenti non certo positivi letti in giro per la rete mi influenzano troppo in negativo per concedere seriamente a questo film il beneficio del dubbio.

La mia aspettativa: 5/10


Mothers di Liana Marabini

Altro film italiano che parla della storia di due madri - una cattolica e l'altra musulmana - che vedono i loro figli arruolarsi per la jihad. E per quanto il tema possa essere importantissimo in questo periodo, l'odore di eccessivo - e stavolta è davvero eccessivo - impegno pervade la stanza in cui sto scrivendo non permettendomi di pregiudicare in maniera ragionevole il film.

La mia aspettativa: 5,5/10


Personal Shopper di Olivier Assayas


E contro ogni pronostico dalla Francia arriva quello che può essere tranquillamente definito come il film più interessante di questa settimana difficile per noi cinefili. La protagonista è Kristen Stewart - e Dio solo sa quanto in questi ultimi tempi abbia cambiato opinione sulle sue capacità recitative - e il regista è Olivier Assayas, lo stesso di quel gioiellino di "Sils Maria": insomma, premesse per un altro potenziale gioiello!

La mia aspettativa: 7,5/10


Planetarium di Rebecca Zlotowski

Stavolta si ritorna a parlare di film provenienti dagli Stati Uniti, con questo "Planetarium" che, seppur in misura minore rispetto a "Personal Shopper, pare promettere cose abbastanza buone. Il cast poi vede la partecipazione di una delle mie attrici preferite, Natalie Portman, il che gioca nettamente a suo favore!

La mia aspettativa: 6,5/10

1 commento:

  1. Non mi fido molto di Gary Gray ma "Fast and Furious 8" è da vedere per forza! ;-) Cheers

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...