giovedì 4 maggio 2017

WEEKEND AL CINEMA!

Eccoci qua, per un altro Giovedì dedicato ai miei pregiudizi sulle uscite cinematografiche, che sono ben tredici se escludiamo i tre documentari che ci aspettano in due o tre sale in croce in tutta Italia. Tredici uscite per un post chilometrico e soprattutto per pochi lavori veramente interessanti!


East End di Giuseppe Squillaci, Luca Scanferla

Un film d'animazione sul derby di Roma senza nemmeno un personaggio che finisce accoltellato o in una rissa? Potrebbe essere il miglior film di fantascienza del mondo.

La mia aspettativa 0/10


Adorabile nemica di Mark Pellington

Commedia con protagoniste la vecchia gloria Shirley MacLaine e la promessa non ancora del tutto mantenuta Amanda Seyfried. Il cast è interessante, saprà esserlo anche il film? Dalla trama letta in rete non ne sono così sicuro.

La mia aspettativa: 5/10


Codice Unlocked di Michael Apted

Ho visto il trailer di questo action spionistico un paio di volte al cinema e devo dire che ancora non so bene cosa aspettarmi da questo film: questo fatto può anche voler dire che il trailer è fatto davvero bene. Potrebbe rivelarsi, inaspettatamente visto il tema, una interessante sorpresa.

La mia aspettativa: 6/10


Gold - La grande truffa di Stephen Gaghan


Chi ha fatto il trailer gioca molto con "The Wolf of Wall Street" e con la presenza di Matthew McConaughey - qui protagonista - nel cast del film di Scorsese. Io di questi giochetti solitamente mi fido meno di zero, ma, mediamente, tendo a fidarmi di McConaughey soprattutto negli ultimi tempi.

La mia aspettativa: 6,5/10


Il mondo di mezzo di Massimo Scaglione

Film pseudoimpegnato all'italiana con protagonista Matteo Branciamore, letteralmente scomparso dopo la fine de "I Cesaroni". Ecco, sarebbe anche potuto rimanere lì dove era finito, invece di "resuscitare" proprio ora.

La mia aspettativa: 3/10


Insospettabili sospetti di Zach Braff

Non ho ancora visto nessun film del simpatico Zach Braff di "Scrubs" come regista, peccato che io abbia un serio problema con quei film in cui attori vecchietti fanno cose d ggiovani per dimostrare che si stava meglio quando si stava peggio. E il fatto che a dirigere i tre vecchietti protagonisti del film ci sia un giovane come Zach Braff mi dà ancora più fastidio.

La mia aspettativa: 4/10


Miss Sloane di John Madden

E' un po' che non vedo Jessica Chastain all'opera e comincio quasi a sentirmi in astinenza. Non so sinceramente se questo possa essere il miglior film in cui rivederla in azione, quello che so è che, per vari motivi, questo potrebbe essere uno dei film più interessanti della settimana.

La mia aspettativa: 7/10


Monster Trucks di Chris Wedge

Bambini, correte al cinema! Io invece ci sto il più lontano possibile. Anche perchè, bambini, al momento mi date un po' fastidio.

La mia aspettativa: troppi bambini/10


Sasha e il Polo Nord di Rémi Chayé

Bambini.. ah no, questo forse non è un film per bambini, ma un film d'animazione pseudo impegnato dalla Francia che verrà proiettato in mezza sala in tutta Italia, mentre nell'altra metà della sala a lui dedicata daranno "Fast and Furious 20385" che al pubblico italiano interessa molto di più.

La mia aspettativa: 5,5/10


Sole, cuore, amore di Daniele Vicari

Isabella Ragonese, protagonista di questo film il cui titolo riprende una canzone di Valeria Rossi - e vorrei morire solo per il fatto che lo so -, mi piace parecchio. Un po' meno mi ispira il film, anche se la critica sembra averlo accolto più che bene!

La mia aspettativa: 6,5/10


Tanna di Martin Butler, Bentley Dean

Arriva finalmente nei cinema italiani uno dei nominati all'Oscar come miglior film straniero nel 2017. Per una categoria che spesso colpevolmente ignoro, forse potrebbe essere la volta buona che decido di dedicarmici, dato che ancora non sono riuscito a vedere il film che alla fine lo ha vinto questo Oscar.

La mia aspettativa: 7/10


The Space Between di Ruth Borgobello

Commedia italo-australiana che penso ignorerò bellamente. Non me ne vogliano i creatori del film, ma in una settimana con tredici uscite, anche se nessuna di livello assoluto a quanto pare, ho delle altre priorità.

La mia aspettativa: 5/10


Una gita a Roma di Karin Proia

Se un film del 2015 arriva in Italia solo ora e, per giunta, è un film italiano, direi che c'è poco poco da fidarsi. Nonostante sia stato presentato in fior fior di festival in giro per l'Europa.

La mia aspettativa: 5/10

1 commento:

  1. Gold lo stanno pubblicizzando troppo, ma Matthew McCoso mi basta per convincermi, pensare che una decina di anni fa, la sua presenza nel cast mi convinceva a NON vedere il film ;-) Cheers

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...