giovedì 14 giugno 2012

The Prestige

Vista l'imminente, ma neanche tantissimo, uscita del film "Il cavaliere oscuro - Il ritorno" ho deciso non tanto di fare come feci con "The Avengers", in cui recuperai i capitoli precedenti riguardanti i supereroi protagonisti del film, ma più che altro il tentativo è quello di recuperare l'intera filmografia di Christopher Nolan, uno dei registi più in voga degli ultimi anni, che sicuramente giustifica il suo successo producendo film assolutamente grandi. In realtà li ho visti quasi tutti, mi mancano soltanto i primi tre ("Following", "Memento" e "Insomnia"), che poi su un regista che di film ne ha fatti "soltanto" otto è comunque un bel numero.


USA, Regno Unito 2006
Titolo Originale: The Prestige
Regia: Christopher Nolan
Cast: Christian Bale, Hugh Jackman, Michael Caine, Scarlett Johansson, Rebecca Hall, David Bowie
Genere: Fantascienza, Thriller


La trama in breve: I due illusionisti Border e Angier, a seguito di un incidente occorso alla moglie di Angier, costatole la vita, decidono di separare le loro carriere, iniziando una rivalità che va ben oltre quella professionale. Mentre Angier è convinto che la colpa della morte di sua moglie sia stata di Borden, Borden rimane vago sull'argomento, asserendo di non sapere cosa fece quella sera. La rivalità, basata soprattutto sull'ossessione di Angier di scoprire quale sia il vero trucco del numero del "trasporto umano", prenderà pieghe drammatiche, rovinando la vita ad entrambi gli illusionisti.


Nel 2006 uscirono due film sulla magia che ebbero entrambi un buon successo di pubblico. Uno è questo, l'altro è "The Illusionist", che io non ho ancora visto, ma nonostante questo io continuo ad identificare questo film in base al suo finale, perchè, ammetto, ho sempre confuso i due titoli, nonostante l'estrema diversità delle due pellicole. Sì perchè, [SPOILER], alla fine del film viene rivelato il trucco, quindi è facile identificare questa opera con il suo finale.


Ma, attenendoci più strettamente al film in sè. Una trama che all'apparenza potrebbe non suscitare un grande interesse, viene resa in una maniera davvero coinvolgente, soprattutto grazie alla bravura di Nolan alla regia, dei due interpreti protagonisti della rivalità, ma soprattutto, del mistero che sta alla base del trucco, che suscita curiosità per tutta la durata del film. Trucco, che come detto prima, alla fine verrà rivelato, mandando in vacca ogni regola nota sull'illusionismo riguardo al non rivelare mai i propri trucchi.


Scelta forse coraggiosa, ma con un senso assoluto. Come la conoscenza di ciò che stava dietro allo spettacolo sia riuscita a rovinare le vite di ben due persone, ma soprattutto di tutte quelle che gli stavano accanto. Un ossessione all'interno della quale entra la componente fantascientifica dell'opera, grazie alla presenza, tra i personaggi, del famoso fisico Nikola Tesla (interpretato da David Bowie), famosissimo per i suoi studi sulla corrente alternata, grazie alla quale, nella finzione filmica, si ipotizza che questa potesse spiegare e far funzionare alla perfezione il trucco del "trasporto umano".


Grandissima è anche la fotografia, curata da Wally Pfister, creando un ambiente scuro e tetro e riuscendo, con neanche così tante cose, a creare una scenografia assolutamente spettacolare.


Voto: 8

2 commenti:

  1. gran film, nettamente superiore a the illusionist

    RispondiElimina
  2. Da quello che ho potuto capire sono comunque due film diversi. The Prestige alla fine è un thriller, mentre The Illusionist sembra più essere una storia d'amore. Mah quando riuscirò a vederlo potrò dire qualcosa...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...