martedì 16 ottobre 2012

Contraband

Dopo essermi preso tre giorni di pausa, non tanto per un motivo particolare, ma più che altro perchè in questi ultimi tre giorni non ho avuto proprio il tempo materiale di guardarmi nemmeno un film, torno a scrivere per voi lettori su una delle uscite estive che vagamente mi sono interessate.


USA, Regno Unito 2012
Titolo Originale: Contraband
Regia: Baltasar Kormàkur
Cast: Mark Wahlberg, Kate Beckinsale, Ben Foster, Giovanni Ribisi, J. K. Simmons, Lukas Haas, Caleb Landry Jones, Diego Luna, William Lucking, Robert Wahlberg, Jaqueline Fleming, David O'Hara
Genere: Thriller, Azione


La trama in breve: Chris Farraday è un ex marinaio, licenziato dalla nave in cui lavorava perchè invischiato nel contrabban do di merci illegali a New Orleans. Per proteggere la moglie, i figli e il cognato, è costretto a ritornare alla criminalità, dopo che il cognato per evitare l'arresto ha buttato in mare della merce molto preziosa.


Non sono mai stato e forse non sarò mai un amante dei film di questo genere. Fondamentalmente per un motivo: sono fatti tutti con lo stampino e non offrono quasi mai niente di nuovo. Ed è proprio questo il problema forte di questa pellicola. E' stata fatta anche questa con lo stampino. D'altronde la storia dell'ex criminale, che ormai ha cambiato vita, ma che ritorna in attività per proteggere moglie, figli o altri parenti è una storia già vista.


Già vista la storia, già visto il modo in cui essa viene raccontata. Una storia che cerca di prendere da molti suoi predecessori senza aggiungere niente. Una storia che comunque, in un modo o nell'altro, senza andare tanto oltre il muro del "bello" è riuscita ad intrattenermi. Attraverso una cast in cui figurano Mark Wahlberg, protagonista del recente successo "Ted", Giovanni Ribisi, anche lui alle prese con "Ted", che offrono comunque una buona prestazione e sembrano entrambi tagliati dal sarto per il ruolo che occupano.


Diverso il discorso per Kate Beckinsale. Non l'ho mai ritenuta una brava attrice e qui, come non mai, conferma le mie impressioni su di lei. Il suo ruolo è quanto di più anonimo e piatto ci possa essere. Mentre Ben Foster, il cattivone del film, ci offre una bella prestazione, ma rimango convinto che sia un attore abbastanza sprecato in questo ruolo e possa sicuramente fare di meglio.


Voto: 5,5

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...