lunedì 24 giugno 2013

La parola ai giurati

USA 1957
Titolo Originale: 12 Angry Men
Regia: Sidney Lumet
Sceneggiatura: Reginald Rose
Cast: Martin Balsam, John Fiedler, Lee J. Cobb, E.G. Marshall, Jack Klugman, Edwards Binns, Jack Warden, Henry Fonda, Joseph Sweeney, Ed Begley, George Voskovec, Robert Webber
Genere: Drammatico


La trama in breve: A seguito di un processo per omicidio volontario, i giurati del processo si riuniscono in una stanza per votare il verdetto di innocenza o colpevolezza. Tutti votano per la colpevolezza, trane uno, che non ci sta a far finire un giovane ragazzo così facilmente sulla sedia elettrica senza nemmeno discuterne sopra.


Secondo consiglio dell'applicazione Muze abbastanza azzeccato. Un film che si svolge interamente in un'unica stanza, con solo dodici personaggi, tutti quanti sviluppati con grande cura e grande dedizione da parte dello sceneggiatore Reginald Rose. E nonostante il film sia svolto tutto in un unico luogo riesce a mantenere per tutta la sua durata una certa tensione e riesce ad essere anche piuttosto avvincente.



Non sono mai rimasto particolarmente impressionato dai film vecchio stile in bianco e nero. Allo stesso modo questo non mi ha particolarmente impressionato, essendo un film basato interamente sui dialoghi e su diversi personaggi che sono fermi sulla scena a discutere tra di loro. La psicologia dei personaggi però rimane uno dei punti migliori del film, in quanto la storia della decisione sulla colpevolezza o innocenza del ragazzo imputato diventa un pretesto per inserire tutte le storie personali dei dodici giurati, che nel titolo originale vengono appellati come "12 uomini arrabbiati".


Il film è chiaramente valido, dato che all'epoca ha ricevuto critiche assolutamente entusiastiche e nomination a svariati premi e la conservazione al National Film Registry dal 2007.


Voto: 7,5

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...